Esperimenti: le kottbullar (polpettine svedesi)

Esperimenti: le kottbullar (polpettine svedesi)

Qualche giorno fa, mi sono resa conto di avere ancora in dispensa una confezione di preparato per la salsa delle kottbullar comprata all’Ikea. Quale miglior occasione per provare a fare in casa le mie amate e nostalgiche polpettine svedesi?


Non volevo fare le nostre polpette tradizionali, per cui mi sono attivata cercando in internet la ricetta originale… l’ho trovata, l’ho provata ma devo aver sbagliato qualcosa. L’impasto era decisamente troppo morbido, perciò alla ricetta che scriverò qui sotto apporterò alcune modifiche rispetto a quella trovata online, in modo da cercare di correggere quelli che credo siano stati gli errori che ho commesso.
Partiamo!

Ingredienti:
100 g di macinato di vitello
100 g di macinato di manzo
100 g di macinato di maiale
50 g di mollica di pane
1 patata da circa 100 g
mezza cipolla
1 uovo
farina
un goccio di latte
sale, pepe, noce moscata
pangrattato all’occorrenza

Procedimento:
Lessate la patata, schiacciatela e lasciate che si raffreddi.
Tritate la cipolla più finemente possibile (io ho usato un mixer elettrico), fatela appassire con un po’ d’olio a fuoco lento e lasciate raffreddare anche questa.
Ammorbidite la mollica di pane con un pochino di latte tiepido: ATTENZIONE a non usarne troppo, il pane deve essere appena appena bagnato! Il mio errore più grosso è stato quello di avere il pane troppo umido…
In un recipiente, unite la carne, la patata schiacciata, la cipolla, l’uovo, un pizzico di noce moscata, sale e pepe (se avete il pimento, tanto meglio). Se l’impasto risulterà troppo morbido, potete correggerlo con un po’ di pangrattato (senza esagerare, altrimenti poi le polpette sapranno solo di pane e non di carne).


Formate delle palline del diametro di circa 3 cm (un trucco: inumiditevi le mani, così l’impasto non vi si appiccicherà alle dita), poi infarinatele e soffriggetele.

Per terminare la cottura, la tradizione vuole che le kottbullar vengano cotte nel brodo di carne – che si usa poi successivamente per preparare la salsina di accompagnamento. Io ho semplicemente abbassato la fiamma della padella, aggiungendo un po’ d’acqua e coprendola con un coperchio. Oppure, potete anche finire la cottura in microonde! Sono polpette talmente piccole che cuociono in fretta…

Per quanto riguarda la salsa, come vi ho detto, io ho usato il preparato dell’Ikea (che è molto buona!), ma si può anche fare in casa… non inserisco la ricetta, dato che non l’ho provata, ma potete trovarla semplicemente cercando in Google “salsa brunsas”! 😉

Servite le kottbullar con abbondante salsa brunsas, insieme a patate lesse ed alla marmellata di lyngon (mirtilli rossi)… ed è subito Svezia! 🙂

2 commenti

  1. Autore

    Avevo giusto intenzione di comprarne una confezione all’Ikea, ma ho preferito farne indigestione in loco 😉 ottime le tue dritte…e gustose!

  2. Autore

    Grazie! Ti capisco, ogni volta che vado all’Ikea (di rado, purtroppo) ne faccio anch’io indigestione! Certo, quelle che si mangiano nei ristoranti di Stoccolma sono più buone… 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *