Il post di oggi è un po’ anomalo rispetto al solito, ma in questo periodo come non mai lo sento necessario. Avete notato che sul blog, ultimamente, riesco a pubblicare veramente pochi post – e non vi nascondo che mi dispiace un sacco. Purtroppo è un periodo stressante, stracolmo di impegni, con il tempo libero quasi azzerato… e di solito, quando riesco a ritagliarmene un po’, mi spalmo sul divano con un libro o crollo direttamente a letto. Oppure cucino. Perché, in tutto questo, ovviamente continuo a cucinare, a sperimentare, a dare spazio alla mia voglia (e necessità) di mangiare positivo. Il problema è cheScopri di più!

Quella che vi propongo oggi è una ricetta ultraveloce, ultrasemplice, ultrasana… ma anche ultragustosa! Una buona idea su come sfruttare le nostre amate crucifere, in questo caso sottoforma di broccoli, in questa che è la loro stagione, abbinandole alle lenticchie e al sapore piccantino ed esotico dello zenzero. Il tutto in un piatto comodo da preparare per il pranzo di tutta la famiglia, anche quando si è di fretta all’uscita dell’ufficio o al rientro dei bambini da scuola! Per conoscere le molteplici proprietà delle crucifere vi rimando a questo post, ma in particolare voglio dirvi che i broccoli sono fra quelli con effetto antitumorale piùScopri di più!

La ricetta di oggi è un gioco di colori e consistenze, sapori e profumi, tanto semplice da realizzare quanto – a mio parere – interessante da gustare! Gli ingredienti (pochissimi) sono tutti naturalmente senza glutine, quindi anche questa crema viola con ceci croccanti partecipa alla #settimanasenzaprodottiglutenfree di cui vi avevo parlato qui. Prima di iniziare con dosi e procedimento, vogliamo approfondire un briciolino le mille proprietà della verza viola – che è la base della crema? Tutte le crucifere sono ricche di antiossidanti e altre molecole che riducono la probabilità di sviluppare tumori, nonché di fitoestrogeni che diminuiscono il rischio cardiovascolare, osteoporotico e di tumoriScopri di più!

Il piatto di cui vi parlo oggi è un esperimento, di quelli che mi piace fare partendo da un paio di ingredienti o di prodotti nuovi e seguendo l’ispirazione. In questo caso sono partita dal cavolo romano, che adoro con tutta me stessa. Non trovate che sia un’ineguagliabile meraviglia della natura? E’ una creazione perfetta, armoniosa, un frattale naturale, e ogni volta che ne vedo uno rimango a bocca aperta! Voi no? E poi non dimentichiamo che, come tutte le crucifere, anche lui è ricco di antiossidanti e altre molecole che riducono la probabilità di sviluppare tumori, nonché di fitoestrogeni che diminuiscono il rischio cardiovascolare,Scopri di più!

Domenica, per pranzo, ho voluto provare un altro dei prodotti acquistati al Gluten Free Expo di Rimini: gli gnocchi di patate con farina di canapa. Per chi non conoscesse questo ingrediente, sappiate che è un portento della natura: è un alimento molto proteico, e contiene tutti e 8 gli aminoacidi essenziali, fondamentali perché il nostro organismo possa sintetizzare le proteine di cui ha bisogno. Inoltre, è ricca di omega 3 e omega 6, i famosi “grassi buoni” che vanno integrati con l’alimentazione e che qui sono presenti in quantità ben equilibrate. Nella farina di canapa si trovano anche tante fibre, calcio e potassio. Insomma, èScopri di più!

Come spesso ho già raccontato, da qualche anno sono volontaria nell’Associazione Progetto Endometriosi Onlus – un’associazione creata e portata avanti da donne con endometriosi, per fare informazione riguardo alla patologia e per dare sostegno alle altre donne che ne soffrono. Non entrerò ora nei dettagli di questa malattia, perché li potete trovare tutti sul sito – e spero che qualcuno/a di voi sarà abbastanza curiosa da aprirlo e spulciarlo un po’. Lo scorso venerdì sera, in provincia di Ravenna, c’è stata una bellissima conferenza organizzata da noi volontarie, in cui si è parlato di come l’alimentazione possa rivelarsi un grosso alleato nelle problematiche correlate agliScopri di più!

Cosa succede, la domenica, quando hai un bel po’ di uova delle galline ruspanti della nonna da smaltire – e un fidanzato goloso a pranzo? Succede che quelle uova si trasformano in tagliatelle (sglutinate, s’intende) e la golosità si esprime sottoforma di porcini e gamberoni, dando vita a un piatto che è un po’ old fashioned, un po’ snob ma anche un po’ life (o sunday lunch) saver! Mi sembra di vedervi e sentirvi, con l’espressione poco convinta e sulla punta della lingua un sonoro “Oh, ma parla come magni!” – insomma, volevo solo dire che l’abbinamento mari&monti mi sa molto da vintage anni 90,Scopri di più!

Lo so, è un titolo lungo e poco immediato, ma d’altronde non sapevo come riassumerlo in altro modo! L’idea per questa ricetta – senza glutine e vegana – è partita sostanzialmente da due spunti: 1) avevo voglia di provare uno dei prodotti che ho comprato al Gluten Free Expo, ovvero la pasta Riccioli alle lenticchie rosse e curcuma 2) dovevo preparare un piatto proteico ed energetico per il mio ragazzo, per farlo ricaricare al meglio dopo l’allenamento di beach volley. Visto che questa pasta l’aveva scelta proprio lui in expo, sono partita da lì – e già è una buona base di partenza, visto cheScopri di più!

E niente, è successo questo: nei mesi scorsi ho partecipato a un concorso organizzato da Ristoranti Ravenna. Si trattava di proporre le proprie ricette tramite Instagram, spiegando brevemente di cosa si trattasse, con l’hashtag #incucinamidiletto. Ne sono arrivate centinaia, poi una giuria ne ha scelte alcune da riproporre all’interno di serate a tema nei ristoranti della città. In quelle occasioni, tutti i commensali potranno votare la ricetta preferita e il vincitore di ogni serata si aggiudicherà un bel corso di cucina – oltre che la gloria ovviamente! Beh insomma, una mattina mi ha chiamato l’organizzatore del concorso e mi ha comunicato che una mia ricettaScopri di più!

Chi ama la zucca alzi la mano! Forse non si vede, ma io le sto alzando entrambe… adoro, adoro, adoro la zucca, è una delle cose che preferisco di questo periodo dell’anno, e ne sto facendo il pieno. La ricetta che vi propongo oggi ha proprio i colori e i profumi dell’autunno. Per me è anche un cosiddetto comfort food, capace di farmi sentire coccolata, che soddisfa in pieno la mia golosità pur rimanendo salutare e leggero.  E’ anche facile da preparare, il che non guasta mai, per cui non ci sono scuse per non concederselo. Partiamo? Ingredienti (per due porzioni): q.b. lasagne secche senzaScopri di più!