Se a New York avete voglia di… [1^ puntata]

Nei mesi che ho trascorso a New York, ho dato libero sfogo a tutti i miei desideri gastronomici – scelta della quale porto ancora i segni dopo tutto questo tempo (chiedetelo ai miei jeans che sono improvvisamente rimpiccioliti). In ogni caso non me ne pento assolutamente, perchè ho potuto sfatare il falsissimo luogo comune secondo cui “in America si mangia male”… col cavolo che si mangia male!!! Se si sa scegliere, si può mangiare meravigliosamente bene, soprattutto in una città come New York in cui sono presenti tutte le tradizioni gastronomiche del mondo!
E’ stato così che mi sono ritrovata a scrivere, nel blog che tenevo allora, il chilometrico post Fate l’amore con il sapore, per recensire i locali che avevo provato… e alla fine, anche se qualcuno me lo sono dimenticato per strada, ne ho recensiti una sessantina! Ora capite perchè i jeans si sono ristretti?! 😀

Detto ciò, ho pensato di dare qualche suggerimento anche qui: ho preparato una specie di elenco dei “best of”, indicando i locali dove si possono assaggiare le specialità migliori – ovviamente secondo le mie papille gustative!
Ve li proporrò un po’ alla volta, in cinque puntate… siete pronti per la prima?
Allora, ecco qui dove andare se siete a New York e sentite una voglia irrefrenabile di…

…un hamburger: Dumont Restaurant a Williamsburg

Standing ovation per i loro hamburger!!! In assoluto i più buoni che io abbia mangiato nella mia vita. Carne perfetta, succosa e magra, pane artigianale, patatine fritte ottime, porzioni anche qui abbondantissime. Fantastici anche i loro mac’n’cheese, serviti, con o senza bacon, in “monoporzioni” con la loro bella crosticina sopra. Il menu è molto vario, ma sinceramente vi consiglio di buttarvi sull’hamburger senza esitazione… è imperdibile, garantito! Il posto è abbastanza piccolo e si riempie in fretta, potrebbe capitarvi di dover aspettare prima di sedervi. Bello anche il giardino sul retro, che d’inverno viene chiuso e riscaldato con stufe in modo da poter continuare ad utilizzarlo. Ma se fuori è molto freddo, cercate di evitarlo se riuscite: le stufe non sono onnipotenti, e, per quanto caratteristico, mangiare al gelo non è la cosa più simpatica del mondo. Prezzi medi/medio alti.

…un hot dog: Nathan’s Famous Hot Dogs a Coney Island

La loro sede principale, storica – quella che ho provato io – è a Coney Island. E già questo basta per farci un salto. Sono famosi (e storicamente documentati) per gli hot dog, che sono effettivamente molto buoni (di sicuro meglio di quelli dei venditori ambulanti) e vari. Hanno anche il corn dog, quella salsiccia circondata da pastella ed infilzata da un bastoncino che si vede spesso nei film americani. In realtà oltre ad hot dog e a tutte le pietanze classiche da fast food hanno anche un ampio menu a base di pesce, che non ho provato (ovviamente non aspettatevi le linguine alle vongole, ma qualcosa di più tendente verso fish and chips e crabcakes). Prezzi bassi.

…una pizza: Roberta’s a Bushwick (o Motorino a Williamsburg)
Quando uscirete dalla metropolitana, vi chiederete dove siete finiti. Non temete, è proprio la stazione giusta, non cedete alla tentazione di riprendere il treno e tornare indietro! Il posto è un po’ sperduto nel nulla, è vero, ed è anche facile non notare l’entrata perché l’insegna non è illuminata. Ma anche in questo caso, non perdetevi d’animo: superate le titubanze, ne vale la pena! Anche l’interno del posto vi lascerà un po’ perplessi, vi avviso. Non tanto l’ambiente principale, quanto piuttosto quello secondario, che poi sarebbe il giardino esterno… che probabilmente d’estate è molto piacevole, mentre d’inverno è solo molto freddo nonostante le stufe! Se ci andrete nel weekend, dovrete probabilmente aspettare il vostro turno per tempi che possono diventare anche lunghi… in quel caso, il suggerimento è di andare nel loro bar-tenda: un bar letteralmente ricavato in una tenda enorme, dove vi consiglio di assaggiare il loro hot apple cider… il migliore che io abbia bevuto! Ok, l’attesa potrebbe diventare snervante, ma vi garantisco che il risultato vi ripagherà e vi farà dimenticare tutti i lati negativi della questione! Nel menu hanno un po’ di tutto (fra cui tanti prodotti tipici italiani), ma la loro pizza è qualcosa di spettacolare, quindi vi suggerisco di provare quella! L’impasto è perfetto dal primo morso all’ultimo, croccante ma anche morbido, gli ingredienti che usano sono super genuini e “veraci” (i formaggi hanno i loro sapori ben definiti, sapori veri), le verdure se le coltivano nel loro orticello… insomma, merita alla grandissima, è nettamente la miglior pizza che io abbia mangiato a New York. Lo stile del locale è molto hipster/trasandato, quindi siate pronti anche a quello (nel caso non vi piaccia dovrete superare anche questo “contro”, ma per la loro pizza ne vale la pena). I prezzi sono medio/bassi.

4 Comments Add yours

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...