Se a New York avete voglia di… [2^ puntata]

il

Per concludere l’anno col botto, ecco a voi la seconda puntata dei miei personalissimi “best of” mangerecci newyorkesi (la prima la trovate qui)!
In questo post, in particolare, è racchiuso il top del top, quindi tenetevi forte e siate pronti a far scorrere fiumi di acquolina!

Allora ecco dove andare, se nella Grande Mela sentite un desiderio impellente di…

…una cena di classe: The View Restaurant a Times Square

Non so se ne abbiate sentito parlare, ma questo locale è famoso perchè ruota di 360° su se stesso, offrendo una panoramica completa di New York dall’alto. Si divide in lounge, dove potrete bere qualche drink e mangiare al buffet (costo: poco più di 30$), e ristorante, dove la cena (a prezzo fisso, con menu differenti a seconda dell’orario – pre/post theater) viene servita al tavolo da camerieri particolarmente cordiali e simpatici… o per lo meno il nostro Brian lo era! La cena si compone di antipasto, piatto principale e dolce, il tutto a scelta fra alcune opzioni proposte. Sinceramente, avevo paura che i gestori puntassero sulla vista mozzafiato come “scusa” per i prezzi alti, ma mi sono dovuta ricredere: tutti i piatti erano sopraffini, e valevano assolutamente il loro prezzo. Molto armoniosi ed artistici a livello visivo, ed ottimi a livello gustativo, con tanto di abbinamenti originali azzeccatissimi. Porzioni decisamente abbondanti, anche se non lo si nota ad una prima occhiata, poiché sono presentate con un’architettura molto “nouvelle cuisine”. Una piacevolissima sorpresa, è perfetto per le occasioni speciali come quella per cui l’abbiamo scelto noi.

…un brunch: Fiore a Williamsburg (o Bubby’s Pie Company a Dumbo)

Ristorante arredato splendidamente, con chef italiano che cucina in modo divino sia piatti italiani che americani. Ci sono andata quasi sempre per il brunch, a parte un paio di occasioni in cui ho cenato lì, e devo dire che sono sempre rimasta più che soddisfatta! Sia i pancakes (quelli con mela, mandorle e bacon sono il top) che i piatti salati sono decisamente ottimi – e abbondanti, a volte persino troppo! I dessert sono da leccarsi le dita, e la cosa che adoro di questo locale è che alla fine del pasto ti portano delle palline di pastella fritte e spolverate di zucchero, da intingere in una cremina alla vaniglia che… chevvelodicoaffà! Varrebbero il viaggio da sole! Prezzi decisamente bassi rispetto alla qualità di ciò che viene offerto, servizio giovane e cordiale, a volte un pochino lento quando si tratta di chiudere il conto – ma sono dettagli secondari!

…sushi: Natori nell’East Village

Ristorante giapponese minuscolo. Anzi, i locali sono due, uno di fianco all’altro, ma entrambi sono formati da un’unica stanza che contiene quattro/cinque tavoli… e per andare in bagno dovrete passare dalla cucina, precisamente di fianco al tizio che lava i piatti. Se ci andate nel weekend, potreste trovarlo pieno, ma non scoraggiatevi: aspettate il vostro turno, che ne vale assolutamente la pena! Hanno il pesce crudo più buono che si possa desiderare: sapori ben distinguibili (il gambero era da acquolina in bocca), e talmente fresco che si scioglie in bocca! L’unico punto a loro sfavore – per i miei gusti – è che nel sushi, fra il riso ed il pesce, hanno messo un pochino di wasabi… quel tanto che è bastato per farmi andare a fuoco la bocca e per farmi apprendere che quella pappetta verde, oltre che essere piccantissima, ha un sapore disgustoso. Quindi ho dovuto scomporre ogni pezzetto per raschiarla via… se odiate il wasabi, comunque, prendete un bel piatto di sashimi e fatevi portare una ciotola di riso, così risolverete il problema. Oppure, come ho fatto io quando ci sono tornata, chiedete semplicemente di ometterlo. I prezzi sono più bassi di quelli di altri sushi bar, ma soprattutto il rapporto qualità-prezzo è totalmente favorevole. Il servizio è… giapponese, quindi cordiale, accomodante e veloce. Consigliatissimo.

Correte a provarli, se potete! E salutatemeli con tanto affetto…

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Hey, I think your site might be having browser
    compatibility issues. When I look at your blog site in Safari,
    it looks fine but when opening in Internet Explorer, it has some overlapping.

    I just wanted to give you a quick heads up! Other then that, superb blog!

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Hi!
      Thank you for telling me… but I have no idea of how to solve this problem! :O
      Hints?
      Oh and I’m glad you like my blog! 🙂

      Mi piace

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...