E’ tutta opera di WordPress, non mia, ma mi andavadi condividere! 🙂 I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2012 per questo blog. Ecco un estratto: 4,329 film sono stati inviati al Festival di Cannes del 2012. Questo blog ha avuto 49.000 visualizzazioni nel 2012. Se ogni visualizzazione fosse un film, questo blog darebbe vita ad 11 Festival. Clicca qui per vedere il rapporto completo.Scopri di più!

Il blog è arrivato all’incredibile traguardo di 50mila visualizzazioni ed io vorrei ringraziarvi 50mila volte per ogni clic che avete fatto ed ogni sbirciatina che avete dato a queste pagine! 🙂 Quale modo migliore di celebrare se non preparando qualcosa di buono? Stavolta ho optato per una torta di mandorle spettacolare, senza glutine, senza lievito ed anche senza burro! La ricetta è anche in questo caso di Luca Montersino, io ho apportato delle modifiche minime – qui leggerete la mia versione, ma insomma sostanzialmente il merito della fantastica riuscita di questo dolce è suo! Fra l’altro, non potete credere quanto è semplice da preparare… ilScopri di più!

Quest’anno anch’io, come tanti altri, ho deciso di creare con le mie manine parte dei regali di Natale per i miei amici… ho scelto un classico: i biscotti. Volevo però renderli originali, particolari, per cui ho optato per due “dettagli” che li caratterizzassero: il primo è la decorazione – per la quale ho preso spunto da qui – e il secondo la frolla – ho scelto la ricetta di Luca Montersino, inaugurando così il libro che ho vinto qualche tempo fa grazie ai miei mojito cookies. Qui di seguito vi racconterò questi due step, che devo dire hanno fatto la differenza… i biscotti erano stupendiScopri di più!

Tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri caro Fool for Food, tanti auguri a teeeeeeeee! Eh sì, è già giunta l’ora di soffiare sulla prima candelina… esattamente un anno fa, Fool for Food nasceva col suo primo post! In questi 12 mesi, è stato visitato quasi 50000 volte da decine e decine di paesi del mondo, quindi non posso che essere felice ed orgogliosa di aver dato anche solo il minimo aiuto o una minuscola ispirazione a ciascuna di queste persone. Fate conto che vi stia ringraziando ad uno ad uno, perchè se potessi è proprio ciò che farei! GRAZIE GRAZIE GRAZIEScopri di più!

Ultimamente noto che sto andando avanti a tutto pesce… meglio così, almeno vi do spunti utili per i cenoni della vigilia di Natale o di Capodanno! Stavolta vi propongo una ricetta ultra-facile… ovviamente non ho inventato nulla, si tratta dei classici spaghetti alla bottarga. Quello che cambia rispetto al solito è proprio la bottarga stessa… non di muggine o di tonno, ma di trota! E’ un altro dei prodotti Friultrota che – per mia grande gioia – avevo in casa: bottarga di trota già grattugiata, con un pizzico di semi di papavero. Ora, premetto che non avevo mai provato alcun tipo di bottarga prima, quindiScopri di più!

“Il pensiero di te mi prenderà, mi trascinerà in un groviglio di voglie…” Così recita un verso del brano Grovigli, traccia che apre l’album Ricreazione di Malika Ayane e che è stata scritta – testo e musica – interamente da lei. E’ una canzone struggente, densa, di quelle che ti entrano davvero “nello stomaco come uno spiffero”. E’ talmente potente da mettere a nudo le tue debolezze di fronte a te stesso, trovando le parole perfette per descrivere una situazione che prima o poi ti calzerà di sicuro a pennello. Alle mie orecchie è giunta con un tempismo perfetto, ad esempio. Sul nostro forum diScopri di più!

Non una trota qualsiasi, ma quella di Friultrota, la meritatamente celebre “Regina di San Daniele” (vi consiglio di cliccare sul link che trovate sul nome dell’azienda per saperne un po’ di più): una trota salmonata affumicata che definire deliziosa è riduttivo.Questo prodotto è un’eccellenza tale che, quando l’ho utilizzato, ho deciso di non elaborarlo troppo preferendo lasciarlo il più possibile in purezza, perchè già di per se’ è perfetto. …ed ecco che ciò si ricollega al nome che ho dato a questo antipasto: “Shine”. Ricordate la mia rubrica di ricette dedicate alle canzoni di Malika Ayane? Ecco, Shine è un altro dei brani che siScopri di più!

Oggi è il giorno del Ringraziamento, festività che mi ha sempre affascinato e che, da due anni a questa parte – da quando l’ho vissuta a New York – mi è entrata dentro. Purtroppo nemmeno quest’anno riesco a festeggiare come si deve, con la cena tradizionale americana, a causa del riposo forzato post-operatorio… ma ciò non toglie che la senta molto e che colga ancora più del solito l’occasione di riflettere e ringraziare. Non che non lo faccia nel resto dell’anno, anzi trovo che un “Grazie” sia un grande privilegio sia per chi lo dice che per chi lo riceve, quindi appena posso e sentoScopri di più!

Sabato scorso, in compagnia di un’allegra combriccola, sono andata a Rieti per assistere alla data zero del Ricreazione tour di Malika Ayane – lo so, sono un pelino monotematica ultimamente, abbiate pietà. Fra parentesi, intanto che ci sono lasciatemi dire che è uno spettacolo che merita di essere visto… per cui, se vi capita, vi consiglio assolutamente di andare a teatro a goderne! 🙂 A parte questo, comunque, sulla via del ritorno la domenica ci siamo trovati a passare da Spoleto giusto giusto all’ora di pranzo… e vogliamo forse non fermarci a cercare un ristorantino dove rifocillarci? Giammai! Non avendo idea di dove puntare, abbiamoScopri di più!

Voi non potete capire quanto ho esultato quando mi sono resa conto che non era un sogno ma era realtà: ho vinto il secondo premio del contest “Mmm… cookies” con i miei fantastici (perchè devo dirlo, erano effettivamente fantastici) Mojito cookies!!! La mia gioia è immensa sia perchè ho partecipato a moltissimi contest e questo è il primo in cui vinca qualcosa, sia perchè di sicuro qua ero partita senza speranze – abbiamo partecipato in tantissime, e tutte con ricette interessanti – e sia perchè le ragazze che hanno organizzato il contest le seguo assiduamente… soprattutto Giulia di Love at every bite, di cui stoScopri di più!