Tortelli con marmellata di prugne

Sempre per la serie “produrre quantità industriali di prelibatezze” da brave azdore, stavolta ci siamo date ai tortelli con la marmellata di prugne. Un classico di mia zia – è lei la vera azdora, io sono solo un’umile apprendista – alla quale stavolta ho rubato la ricetta!

Ve la giro… e vi dico di nuovo di non stupirvi per le dosi sovrumane!

Ingredienti:
1 kg di fecola
1 kg di farina 0
1 kg di zucchero
4 bustine di lievito per dolci
4 bustine di vanillina
la buccia grattugiata di un limone e il succo di metà del limone stesso
un paio di cucchiai di rum per dolci
2 hg e 1/2 di burro (lasciato ammorbidire a temperatura ambiente)
2 cucchiai di ricotta
12 uova

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 180°.
Su una spianatoia, mettete la farina e la fecola a fontana, poi aggiungete uno alla volta tutti gli altri ingredienti nello stesso ordine con cui li ho elencati. Una volta arrivati alle uova, iniziate con una forchetta ad incorporarle agli altri ingredienti, dopo di che passate a lavorare il tutto a mano.

Tenete a portata alcune uova da aggiungere nel caso l’impasto risulti troppo secco, o della farina nel caso sia troppo molle.
Impastate bene finchè non otterrete una bella palla ben gestibile senza che si appiccichi ovunque.


Dividetela in parti, e stendete ognuna di queste col matterello in una forma circolare alta circa mezzo centimetro.

Con un coppapasta tondo (va benissimo anche un bicchiere) tagliate dei dischetti di impasto, ed adagiate al centro di ognuno un cucchiaino di marmellata di prugne (meglio se fatta in casa, o comunque sceglietene una soda e corposa… oppure, se siete golosi, sostituitela con la sempre ottima Nutella!).
Chiudete ogni cerchietto piegandolo a metà, premete i bordi con le dita e, se volete, anche coi denti della forchetta.


Cuocete in forno a 180° per circa 15 minuti, finchè l’impasto non sarà ben colorato.

Questi tortelli sono fenomenali appena sfornati, ma rimangono buonissimi anche nei giorni successivi… come colazione o come merenda, son perfetti!
A dir la verità a me piacciono talmente tanto che ne mangio anche l’impasto crudo… 😀

Pollice alto per le ricette di mia zia!

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...