Cupcakes alla banana con frosting al cioccolato – in versione pasquale

Sempre per la serie “evviva la dieta” – ma soprattutto per la serie “iniziamo fin da subito a smaltire un po’ di cioccolata delle uova di Pasqua” – ho pensato di realizzare questo dolce proprio per il pranzo pasquale.
Avevo anche due banane molto mature, che mi hanno dato l’idea iniziale di utilizzarle nell’impasto delle tortine.
Queste cupcakes alla banana con frosting al cioccolato (al latte e fondente) sono replicabili in ogni occasione, ma io in questo caso le ho “intonate” alla circostanza in modo che ricordassero visivamente dei nidi con le loro uova all’interno.

Ma bando alle chiacchiere, iniziamo subito con la ricetta per realizzare 12 cupcakes.

Per le tortine
Ingredienti:
2 banane
mezzo limone
80 g di burro
120 g di zucchero
2 uova
200 g di farina
3 cucchiaini di lievito

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 180°.
Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente, poi montatelo con lo zucchero. Quando sarà ben cremoso, aggiungete le uova e montate nuovamente.


In un recipiente mischiate farina e lievito, poi versateli nel composto di burro-zucchero-uova ed amalgamate il tutto aiutandovi con un cucchiaio di legno.


In un altro recipiente, irrorate le due banane col succo di mezzo limone e schiacciatele bene con una forchetta. Unite la “pappetta” di banana al resto dell’impasto precedentemente preparato, che alla fine dovrebbe risultare sufficientemente umido – se così non fosse, correggetelo aggiungendo qualche goccio di latte.


Riempite per tre quarti i pirottini e cuocete in forno a 180° per circa 15/20 minuti.
Prima di guarnire con la crema, lasciate raffreddare bene le tortine.

Per il frosting (la ricetta l’ho presa da un libro di Martha Stewart – le dosi che ho usato posso sembrarvi un po’ strane perchè ho convertito le unità di misura americane in grammi – cambiando qualche dettaglio, per esempio aumentando la quantità di acqua ed utilizzando soprattutto cioccolato al latte, mentre lei lo preferiva tutto fondente)
Ingredienti:
25 g di cacao amaro (io ho usato quello dei monaci Trappisti che mi ha portato il mio amico da Roma)
70 ml di acqua bollente
255 g di burro a temperatura ambiente
43 g di zucchero a velo
290 g di cioccolato al latte
50 g di cioccolato fondente
1 pizzico di sale

Procedimento:
Per prima cosa fate sciogliere il cioccolato… so che il metodo tradizionale sarebbe il bagnomaria, ma io mi sono sempre trovata benissimo col microonde. In questo caso, ho spezzettato il cioccolato dentro un recipiente di vetro e l’ho fatto andare in microonde a 650w per 50 secondi – poi l’ho estratto, ho mischiato, l’ho fatto andare per altri 50 secondi – l’ho estratto, ho mischiato e l’ho rimesso in forno per 30 secondi – infine ho rifatto le stesse operazioni ed ho concluso con gli ultimi 10 secondi. Insomma, il segreto è: impostare la potenza non più alta di 650w e controllarlo/mischiarlo ogni tanto. Il risultato è perfetto! Dopo che l’avrete sciolto, lasciatelo raffreddare almeno una mezz’oretta.


In una ciotola, mischiate l’acqua bollente e il cacao in modo che quest’ultimo si sciolga, poi mettete da parte il composto ottenuto.
In un altro recipiente, montate il burro – mi raccomando: dev’essere bello morbido per cui lasciatelo fuori frigo a lungo – con lo zucchero e il pizzico di sale, finchè non sarà ben spumoso (fluffy, come dicono gli americani, che secondo me è una parola stupenda!). A quel punto, aggiungete il cioccolato sciolto già raffreddato e il composto di acqua e cacao, e mischiate continuando ad utilizzare le fruste elettriche ma a velocità più bassa.


Questo frosting si può utilizzare subito per guarnire le cupcakes, oppure potete conservarlo in un contenitore ermetico in frigorifero fino a 5 giorni o in freezer fino ad 1 mese. Al momento di utilizzarlo, sarà sufficiente riportarlo a temperatura ambiente e sbatterlo a velocità bassa finchè non tornerà ad essere ben liscio e cremoso.


Io l’ho preparato il giorno prima e vi suggerisco questo: data la grande quantità di cioccolato contenuta in questa crema, tenendola in frigorifero si rassoda moltissimo… prima di utilizzarla, quindi, dovrete lasciarla a temperatura ambiente almeno un paio d’ore. Se vi trovate alle strette e il frosting è ancora troppo duro, mettetelo nel sac-à-poche poco alla volta e scaldatelo con le mani prima di utilizzarlo. A dirla proprio tutta tutta tutta, forse conviene che lo utilizziate subito dopo averlo preparato, poi le cupcakes potete tenerle in frigo e tirarle fuori un’oretta prima di servirle. 😉

A questo punto potete guarnire le tortine con un bello strato di crema al cioccolato, utilizzando appunto un sac-à-poche o una siringa da pasticceria. Lasciate una piccola conchetta vuota in cima alla cupcake: lì potete adagiare un ovetto di cioccolato per completare l'”effetto nido”.

Il risultato è ottimo: la crema al cioccolato si scioglie immediatamente in bocca, non risulta troppo pesante – certo, non bisogna esagerare con le quantità! – e si abbina benissimo alla banana contenuta nel tortino… che è poi la vera rivelazione di questa ricetta! Queste tortine alla banana sono meravigliose: l’impasto rimane morbidissimo, umido, molto aromatico e anche lui si scioglie in bocca! Raramente ho assaggiato un impasto così perfettamente riuscito, per cui è da rifare assolutamente, anche per dei bei muffin da colazione… anzi, a dirla tutta più avanti proverò sicuramente a fare dei muffin alla banana con cuore di Nutella. Vi farò sapere 😉

Detto ciò, buona scorpacciata di cioccolato (&co) e buona Pasqua a tutti! 🙂

8 Comments Add yours

  1. Uncle Albert ha detto:

    Stamani ho aperto la colazione con un tuo cupcake ed ho potuto apprezzare sia la qualita’ della lavorazione del cioccolato, sia la morbidezza e la bonta’ dell’impasto della base. Non sono riuscito a riconoscere il gusto delle banane se non alla fine, forse coperto dalla squisitezza del cioccolato. Sono curioso di assaggiare la variante con la Nutella, anche se penso siano difficilmente raggiungibili le qualita’ del cioccolato “Trappista”.
    Brava e grazie !
    Uncle Albert

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Osta che commento tecnico!
      Grazie grazie, son contenta dell’apprezzamento!

      Mi piace

  2. La cucina di Elena ha detto:

    Noooooooo! Ma che bellini!!!! E devono essere anche buonissimi!!! Complimentoni, sei bravissima con decorazioni & Co.!!!

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Grazie ma in realtà non sono bellini quanto avrei voluto XD sono un po’ pastrocchiona, dovevi vedere com’ero messa alla fine della lotta col sac-à-poche… avevo cioccolata ovunque! 😀
      Sul sapore niente da dire: davvero stupendi!

      Mi piace

  3. unidays ha detto:

    Mamma mia, se sono buoni già solo la metà di quanto sono belli…

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Anto sono veramente stupendi… anche stamattina per colazione! L’impasto alla banana è fenomenale, non me l’aspettavo! *__*

      Mi piace

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...