Linguine con pesto di rucola e mandorle

il

Questo piatto è di una facilità estrema, ma fa una gran riuscita… perfetto per gli amanti della rucola (io ne brucherei dalla mattina alla sera) e per chi cerca un’idea veloce e semplice per condire la pasta con un sughino saporito e diverso dal solito.

Ho scelto questo pesto alternativo rispetto a quello classico genovese per varie ragioni: intanto, non è ancora stagione di basilico fresco (quello di serra io non lo compro, dato che ho la piantina nell’orto) mentre al contrario la rucola cresce già bella rigogliosa. Questa erba, poi, ha un sacco di proprietà benefiche: aiuta la digestione, è depurativa, ricchissima di vitamina C e di sali minerali – oltre che di fibre come la maggior parte dei vegetali. Quindi, ben venga nella nostra dieta!
Anche le mandorle sono piene di sostanze utili al nostro corpo – tant’è che esistono un sacco di prodotti di cosmetica a base di olio di mandorle – oltre che essere buone ed abbinarsi alla rucola molto meglio di altri tipi di frutta secca (a mio parere).

Ecco quindi com’è nato il mio pesto di rucola e mandorle… abbinato a delle linguine, che sono la sua morte!

Le dosi della ricetta sono per una pasta molto condita per 4 persone.

Ingredienti:
80 g di rucola fresca (meglio se selvatica, che è più saporita e piccantina)
10/15 mandorle pelate (aggiungete o togliete a seconda del gusto)
20 g circa di parmigiano grattato
15 g circa di pecorino stagionato
circa mezzo bicchiere d’olio
80 g di linguine a testa
– io non ho usato aglio perchè non mi piace, ma se voi lo amate potete ovviamente aggiungerne uno spicchio! –

Procedimento:
Mettete a bollire l’acqua salata in cui poi cuocerete la pasta.
Tostate le mandorle in una padellina, senza aggiungere olio o altro.


Lavate e scolate bene la rucola, poi mettetela in un recipiente alto e stretto – ma abbastanza capiente da contenerla tutta!
Ah, ricordatevi di tenere da parte qualche foglia di rucola e qualche mandorla per decorare i piatti.
Nel recipiente, versate sopra la rucola un po’ d’olio ed iniziate a frullare con un frullatore ad immersione. Piano piano, aggiungete gli altri ingredienti: mandorle, parmigiano e pecorino, più il resto dell’olio. Continuate a frullare fino a che non avrete ottenuto una bella cremina uniforme verde fosforescente, che verserete in un’insalatiera capiente in attesa della pasta.


Quando le linguine saranno cotte, scolatele lasciandole un po’ umide… voglio dire, non scolatele troppo bene perchè avrete bisogno di un po’ di acqua di cottura perchè il pesto si amalgami bene. Versatele nell’insalatiera col pesto e mischiate bene il tutto.


Potete servire questa pasta all’interno di cocottine di ceramica, che sono visivamente più carine dei soliti piatti… state certi che nel caso di una cena in compagnia faranno molto effetto! Utilizzate la rucola e le mandorle tenute da parte per decorare il piatto… ed è pronto!

Non ho altro da aggiungere se non che il pesto così ottenuto è veramente gustoso e, personalmente, lo trovo molto più leggero di quello classico col basilico… quindi pollice alto, ricetta da rifare! 🙂

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. rossana61 ha detto:

    bellissimo piatto brava lo rifaro’ quanto prima grazie per la ricetta

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Grazie a te!

      Mi piace

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...