Trattoria Nicoli @ Monte San Giusto (MC)

on

La settimana scorsa sono stata in provincia di Macerata per andare a visitare il pastificio del mitico Aldo, che poi non si chiama Aldo ma Luigi, però produce la pluripremiata Pasta di Aldo. Insomma, sembra un casino ma non lo è… vi consiglio però di andare a dare un’occhiata a questo post in cui la racconto. E provatela, se potete!

Insomma, quando s’è fatta ora di pranzo, Luigi ci ha portato a mangiare da Nicoli, una trattoria storica, che esiste da un centinaio d’anni anche se ha cambiato varie gestioni… quella attuale è comunque molto longeva, e lui ne è cliente abituale – oltre che fornitore per quanto riguarda la pasta all’uovo.

Il ristorante si trova a ridosso di una strada di passaggio, quindi non c’è giardino ma solo un’insegna all’ingresso. Gli interni sono accoglienti e semplici, da trattoria, ma con un certo stile. I muri gialli riscaldano l’ambiente, i tanti quadri appesi lo animano, gli archi che separano gli ambienti danno un tocco di antico e rustico. L’insieme è molto piacevole…

Per l’ordine ci siamo affidate al cameriere e a Luigi stesso: non c’è un menu perchè i piatti cambiano in base alla disponibilità della giornata. Tutto fresco, quindi!

Come primo piatto abbiamo provato i farrini di Aldo conditi con cuori di carciofo e pomodorini, con sopra una spolverata di ricotta salata. In una parola, erano speciali! La pasta è davvero superlativa, tiene perfettamente la cottura, rimane soda e consistente sotto i denti, ha un sapore ben riconoscibile ma non invadente, e col senno di poi vi dico che è anche molto leggera e ben digeribile pur essendo all’uovo. Il sugo si sposava benissimo, era davvero ottimo e l’insieme è stato semplicemente speciale, ecco.

Per secondo abbiamo assaggiato il vitello tonnato con un contorno di cicoria. Ora, devo dire che più che vitello si trattava di un roast beef, che non era completamente convincente, ad essere sincera. La salsa tonnata invece era molto buona, leggera e non stucchevole. Alla fine me la sono ripulita tutta lasciando lì un po’ di carne. La cicoria era condita semplicemente con sale ed un filo d’olio, il sapore era buonissimo di suo ed andava bene così, senza alterazioni.

Il dolce invece era una cheesecake cotta, guarnita con frutti di bosco. Era buona, ma niente di trascendentale. Sarà che ho ancora in mente le cheesecake di New York e questa era proprio diversa! Sicuramente dal sapore “casalingo”, forse un po’ troppo ecco. Però sappiate che io son sempre molto puntigliosa…

Il cameriere era un ragazzo ucraino fortissimo, un personaggio anche lui! Ogni volta che si prodigava attorno al tavolo mi veniva inevitabilmente da sorridere… carinissimo!

Se siete per caso di Macerata o dintorni, o se passate di lì e vi va di assaggiare la Pasta di Aldo, dovete assolutamente fermarvi in questa trattoria perchè sanno perfettamente come valorizzarla… poi mi saprete dire!

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...