Mojito cookies spettacolari!

on

Lo so, a pubblicare un post sui mojito cookies subito dopo quello sulla mojito cheesecake divento un po’ monotematica… ma credetemi, quando li proverete (perchè DOVETE provarli) capirete come mai sono tanto impaziente di passarvi la ricetta!

Mi era avanzato un lime dalla preparazione della mojito cheesecake, e da qualche tempo mi trastullavo con l’idea di preparare dei biscotti al mojito… non so perchè ma mi sono veramente fissata, così ho fatto una ricerchina online ed ho trovato alcuni blog americani che proponevano ricette. Ho scelto questa senza un criterio preciso, ma m’ispirava più delle altre… forse perchè sono rimasta affascinata dallo zucchero alla menta! Rispetto all’originale, però, ho cambiato qualcosina, quindi io vi propongo la mia versione.

Voi non potete capire quanto siano buoni questi cookies. Addentandoli si sente proprio il sapore del mojito, nonostante non abbia usato il rum (ho pensato che mangiare per colazione dei biscotti alcolici non sarebbe stato il massimo… ma la prossima volta ce lo metto!).  Nonostante siano abbastanza burrosi, la menta e il lime li rendono così freschi che non ve ne renderete nemmeno conto – il che potrebbe essere un male, considerando che uno tira l’altro e potreste ritrovarvi a sbocconcellare migliaia di calorie come se niente fosse. Ma chissenefrega, la vita va assaporata e questi biscotti pure! Tanto l’estate sta finendo e la prova costume ormai è andata…

Per quanto riguarda le dosi, troverete delle quantità un po’ strane perchè sono convertite da quelle americane, che sono unità di volume e non di peso come le nostre.

Insomma, partiamo!

Ingredienti (per circa 24 cookies):
284 g di farina
mezzo cucchiaino di lievito vanigliato
mezzo cucchiaino di sale
200 g di burro lasciato ammorbidire a temperatura ambiente
198 g di zucchero semolato
1 cucchiaio di zucchero di canna + 150 g di zucchero di canna
1 uovo grande (o 2 piccoline)
1 bicchiere pieno di foglioline di menta (dipende anche da quanto è forte la menta che usate… la mia, raccolta fresca dall’orto, lo era molto e ne ho usato un bicchiere scarso)
la scorza grattugiata di un lime

Procedimento:
Preriscaldate il forno a 175°.

Per prima cosa c’è da preparare lo sbalorditivo zucchero alla menta. Inserite nel mixer lo zucchero semolato e le foglie di menta ben asciutte, e mixate finchè non si saranno spezzettate finissimamente e mischiate bene con lo zucchero. Sentirete che aroma… io già lì ero in estasi, mi son persa dieci minuti a sniffarlo!
In un recipiente mischiate la farina, il lievito e il sale e poi lasciate da parte.
In un altro recipiente, montate il burro ammorbidito con lo zucchero alla menta ed il cucchiaio di zucchero di canna, a velocità elevata per circa 3 minuti. In seguito, aggiungete l’uovo (o le uova) e la scorza del lime, poi continuate a sbattere con le fruste in modo da amalgamare il tutto.


Infine, unite gli ingredienti secchi a questo composto e mischiate bene – io ho usato le mani ma si può fare tranquillamente con un cucchiaio di legno. L’impasto risultante sarà molto morbido, non pensate alla nostra frolla: l’impasto dei cookies ha una consistenza completamente diversa.


A questo punto munitevi di due teglie, ricoperte di carta forno, di una ciotola grande piena di acqua fredda, e di una terrina bassa in cui dovete mettere i 150 g di zucchero di canna. Inumiditevi le mani con l’acqua, poi prendete un po’ di impasto e formate una pallina di circa 3 cm di diametro. Fatela rotolare nello zucchero di canna e infine riponetela sulla teglia. Lasciate le palline abbastanza distanziate l’una dall’altra, perchè poi in cottura i cookies si allargheranno (i miei si sono toccati, nonostante gli spazi). Alla fine, tenendo unite le dita umide, passatele nello zucchero ed usatele per comprimere le palline di impasto in modo da “spiattellarle”.


A questo punto non resta che cuocere a 175° per circa 15/18 minuti, preferibilmente invertendo le due teglie a metà cottura. Non lasciateli cuocere troppo altrimenti si seccheranno, tendenzialmente dovranno essere ben dorati sul bordo e più chiari al centro
Quando estraete i cookies dal forno, lasciateli raffreddare qualche minuto sulle teglie, poi trasferiteli su delle grate finchè non saranno completamente freddi.

Devo dire che alla fine di questa faticaccia – ho infornato proprio nei giorni di Lucifero, con una calura che sconsigliava vivamente di giocare all’allegra bakery – ho sperato ardentemente che ne fosse valsa la pena… se i cookies fossero stati solo “buoni” non mi sarei sentita ripagata.


E infatti sono STRATOSFERICI!!! Penso che siano la cosa più buona che io abbia mai cucinato, e ad ogni morso che do mi esalto come una pazza! 😀 Lo so, sono esagerata… ma credetemi: quando li proverete, capirete.


In questi giorni li sto facendo assaggiare ad amici e parenti vari e i pareri che mi arrivano sono tutti positivi, ieri sera era un piacere guardare i miei amici che addentavano i biscotti con quelle facce soddisfatte!

Per me, questo esperimento è un EPIC WIN!

Con questa ricetta partecipo al contest “Mmm… cookies”.

18 Comments Add yours

    1. arielfoodie ha detto:

      Cioè ma NON CI POSSO CREDERE!!!! Non sapete quanto mi fate felice con questo inaspettatissimo secondo posto… davvero, grazie grazie mille! 🙂
      Fra l’altro vi seguo assiduamente (le tu avventure australiane ormai sono il mio pane quotidiano anche su Instagram) quindi la gioia è doppia!
      Vi manderò subito i dati! 🙂

      Mi piace

  1. monica ha detto:

    giuro che quando ho visto i finalisti mi dono impiantata sulla tua ricetta. poi ho visto che hai vinto: complimentissimi!!!!

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Grazie!!! Incredibile, non avrei mai pensato di poter arrivare nemmeno in finale… in ogni caso son contenta che ti siano piaciuti questi biscotti. Provali e sentirai che meraviglia!!

      Mi piace

  2. Leonora ha detto:

    …sono spettacolari anche a colazione, dopo una settimana di abbuffate inverosimili. w i cookies al mojito!

    Mi piace

  3. Filippo Manucci ha detto:

    Spettacolari! Veramente ottimi!!

    Mi piace

  4. Verra ha detto:

    veramente buoni! ed è proprio come hai scritto tu….non risultano assolutamente pesanti, anzi! il lime e la menta si sentono molto e li rendono davvero leggeri e originali. ottimi!

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Se non risultano pesanti nemmeno dopo una cena infinita di giapponese… allora siamo a posto, è la ricetta perfetta! 😀

      Mi piace

  5. Alessandro ha detto:

    Ripetete la ricetta a casa!! Spettacolari!!!

    Mi piace

  6. Alessandra ha detto:

    non ci sono parole… ad ogni morso una ventata d’estate e ovviamente di mojito!!! mi sono piaciuti veramente un sacco,idea gustosissima!!

    Mi piace

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...