Antipasto “Shine”: variazione di trota salmonata affumicata!

Non una trota qualsiasi, ma quella di Friultrota, la meritatamente celebre “Regina di San Daniele” (vi consiglio di cliccare sul link che trovate sul nome dell’azienda per saperne un po’ di più): una trota salmonata affumicata che definire deliziosa è riduttivo.Questo prodotto è un’eccellenza tale che, quando l’ho utilizzato, ho deciso di non elaborarlo troppo preferendo lasciarlo il più possibile in purezza, perchè già di per se’ è perfetto.

Regina di San Daniele

…ed ecco che ciò si ricollega al nome che ho dato a questo antipasto: “Shine”.
Ricordate la mia rubrica di ricette dedicate alle canzoni di Malika Ayane? Ecco, Shine è un altro dei brani che si trovano nel suo ultimo stupendo album Ricreazione. Canzone ritmata, con testo – in inglese – scritto da Malika stessa e musica di Boosta dei Subsonica, ha un ritornello che gira in testa in loop e recita: “And if it’s real I’ll make it shine… And if it’s real, just let it shine!”
E’ quello che ho provato a fare con la mia Regina (fra parentesi, “Malika” significa proprio “regina”… per la serie “viva le coincidenze” 🙂 ): in quanto tale, ho “just let it shine” – ovvero ho lasciato che brillasse di luce propria, cercando solo di valorizzarla al meglio.

Qui vi propongo le due ricette che ho preparato, tanto veloci e semplici quanto strepitosamente buone.

Ingredienti per i crostini con roselline di trota (per 4 o 6 persone):
200 g (circa) di Regina di San Daniele Friultrota
1 baguette
burro salato q.b.

Procedimento:
Sfilettate la trota realizzando delle striscioline alte circa 2 cm e di 3/4 mm di spessore.
Striscioline di trota
Tagliate la baguette a fettine e mettetele in forno caldo per qualche minuto in modo da rendere il pane croccante.
Una volta sfornato il pane, spalmate su ogni fettina un sottile strato di burro salato, poi arrotolate le striscioline di trota attorno al dito indice e posizionatene una su ogni crostino, in modo da formare una specie di rosellina.
Roselline
Abbondate col numero di crostini, perchè uno tira l’altro!
Crostini impiattati

Ingredienti per la tartare di trota (per 4 o 6 persone):
200 g (circa) di Regina di San Daniele Friultrota
9 pomodorini
la barba di un finocchio
un ciuffetto di erba cipollina
olio extra vergine d’oliva

Procedimento:
Tagliate a cubetti molto piccoli sia la trota che i pomodorini.
Cubetti di trota
Tritate finemente la barba di finocchio e l’erba cipollina, poi unite tutti gli ingredienti aggiungendo un filo d’olio e mischiando bene.
Pomodorini, barba di finocchio e erba cipollina
Lasciate in frigorifero a riposare per un’oretta prima di servire.
Tartare impiattata
Il tutto, abbinato ad un calice di Chardonnay o ad un ottimo spritz fatto in casa (con due dita di Aperol, tre di Prosecco, una spruzzata di acqua tonica e qualche cubetto di ghiaccio).
Spritz

Che dire di questo antipasto??? E’ stato un successone… i miei amici erano in estasi, e io pure!
L’unico problema è che poi vorresti continuare tutta la sera a mangiare solo ed esclusivamente crostini e tartare di trota… è davvero troppo, troppo, troppo buona.
La consistenza è talmente morbida che si scioglie in bocca, il sapore è pieno e ben definito, intenso, e il fatto che sia un prodotto veramente sopra la media si nota anche perchè, dopo averlo mangiato, non vi rimarrà quel fastidioso retrogusto di pesce che lasciano invece i “cugini” industriali.
Non esagero quando dico che la Regina di San Daniele vi stupirà e sarà di sicuro il miglior pesce affumicato della vostra vita… e, con un prodotto così, non si può far altro che “let it shine”! 🙂

Antipasto impiattato

ps: vi giuro che quelli di Friultrota non mi hanno pagato nè chiesto di pubblicizzarli… questo amore incondizionato è tutta farina del mio sacco!

5 Comments Add yours

  1. Bellissime queste roselline, io uso sempre il salmone affumicato e non ho mai provato la trota! Proverò.
    ciao
    Vale

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Guarda, se ti capita sottomano la trota affumicata Friultrota prova assolutamente… solo che poi non riuscirai più a tornare indietro perchè è molto più buona del solito salmone! 😀

      Mi piace

  2. chiara ha detto:

    Grande ari! Mi sento troppo presa in causa in questa ricetta! Primo, perche’ shine e’ la mia canzone preferita in questo stupendo nuovo album della mali, secondo perche’ abitando a pochi km da san daniele i crostini con la trota affumicata sono un semplice antipasto spesso presente sulla mia tavola.
    Ps: se quelli di friultrota leggessero il tuo blog sarebbero super fieri di te!!!

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Grazie Chiara, il tuo commento mi fa piacerissimo!!! 🙂

      Mi piace

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...