Muffin al miele e Fior d’Arancio

il

Questi muffin sono nati, un paio di sabati fa, dalla mia voglia di preparare una merenda speciale. Volevo che si abbinassero al meraviglioso Fior d’Arancio, il mio vino preferito, uno spumante dolce che avevo deciso di far assaggiare alla persona con cui dovevo trascorrere il pomeriggio. Sì, lo so, la merenda alcolica non è la cosa più salutare che ci sia e sarebbe meglio evitare, ma quel giorno mi andava così – tanto poi dovevamo restare in casa a poltrire.
Insomma, questo Fior d’Arancio mi ricorda l’idromele, è davvero di una dolcezza unica e talmente ricco di profumi e sfumature che io – da ignorante in materia quale sono – non so nemmeno descriverlo. Probabilmente l’ambrosia, nettare degli dei, aveva lo stesso sapore! 😀
Una delle note che io percepisco come preponderanti è proprio quella del miele… per cui ho deciso di abbinarlo a questi muffin, delicati, semplicissimi e veloci. Giusto quello che mi serviva, dato il poco tempo a disposizione.
Per la ricetta ho preso spunto qua e là nel web, rielaborandola poi seguendo i miei gusti.

Muffin con farfalline

Ingredienti (vi basteranno per circa 16 muffin):
400 g di farina 00
80 g di burro ammorbidito
80 g di zucchero semolato
120 g di miele (io ho usato quello di limoni, profumatissimo, ma potete scegliere il vostro preferito)
2 uova piccole
320 ml di latte
12 g di lievito vanigliato per dolci

Procedimento:

Burro montato e miele
Con le fruste elettriche, sbattete il burro ammorbidito e lo zucchero finchè non saranno montati, poi unite il miele e le uova e continuate a montare. Quando il composto sarà morbido e giallo chiaro, aggiungete la farina (a cui avrete precedentemente mischiato il lievito) alternandola al latte. Continuate ad amalgamare utilizzando le fruste elettriche, così non si formeranno grumi.

Ingredienti
Riempite i pirottini fino circa ai tre quarti e cuocete, in forno già caldo, per circa 20 minuti a 180°.
Se volete, prima di infornare potete decorarli con zuccherini colorati, gocce di cioccolato o altro – oppure potete lasciarli al naturale e decorarli dopo la cottura… dipende dai vostri gusti e dal tempo a disposizione!

Muffin pronti per essere infornati

Il risultato sono dei muffin profumatissimi e davvero buoni, dolci ma non troppo, semplici ma non banali… il miele dà un tocco in più, un aroma che li rende piacevoli. Come sempre, io sono una sostenitrice del mangiarli appena sfornati, lasciati giusto intiepidire… e infatti erano spettacolari. L’abbinamento col vino: perfetto!

Fiore di muffin
In ogni caso garantisco che anche le mattine successive, per colazione, facevano la loro gran figura… li ho portati addirittura al cinema il giorno dopo, e quando la mia migliore amica ha aperto il sacchetto che li conteneva si è sprigionato un profumo decisamente inebriante!

Muffin da vicino

Ah, unica nota, che c’entra in modo collaterale… non fate il mio stesso errore: prima di regalare una merenda del genere a qualcuno, assicuratevi che se la meriti.

Muffin e Fior d'Arancio

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...