Maple pecan granola!

il

Voi non potete capire da quanto tempo desideravo provare a prepararmi in casa questa granola. Che poi io la chiamo così, ma in italiano sarebbe il muesli.
Quando abitavo a New York, a cavallo fra il 2010 e il 2011, ho fatto colazione con vagonate della maple pecan granola di Trader Joe’s, il supermercato dove andavo sempre a fare la spesa. Dire che me ne ero innamorata è poco, era proprio una droga… troppo buona, croccantissima e con quel retrogusto di sciroppo d’acero che mi ha conquistato.

Sciroppo d'acero

Da quando sono tornata da lì, fate un po’ i vostri conti, dopo aver scoperto che Trader Joe’s non fa spedizioni al di fuori degli Stati Uniti (ahimè), ho sempre pensato che dovevo provare a farla a casa.
Ultimamente questo desiderio era diventato un chiodo fisso, ma c’era un problema: le noci pecan in Italia sono introvabili. O almeno, io le ho cercate ovunque e non le ho trovate da nessuna parte… e le mie ricerche sono durate mesi eh, non giorni!
Quindi ora, che sono finalmente tornata a New York in vacanza, ho colto l’occasione per risolvere l’inghippo.
Sono – ovviamente – andata da Trader Joe’s e ho comprato (oltre a una scatola di maple pecan granola che mi sono scofanata a colazione) tre sacchi di noci pecan già sgusciate. Yeppa!

Noci pecan

E così, appena tornata a casa è stata questaa la prima ricetta che ho sperimentato (ma preparatevi, perchè mi sono fatta un elenchino di piatti americani da replicare… non vedo l’ora!).

Ho l’onore e la gioia di presentarvi la mia spettacolare maple pecan granola (che non assomiglia molto a quella che compravo già fatta, ma vi assicuro che è buo-nis-si-ma)!

Granola dall'alto

Ingredienti (le quantità in grammi le ho convertite dalle cups quindi non saranno precisissime, ma non c’è alcun problema di precisione in questo tipo di ricetta, potete alterarla come più vi piace!):
2 cups (190 g) di fiocchi d’avena
1/2 cup (25 g) di corn flakes
1 cup (100 g) di noci pecan
1/2 cup (180 g) di sciroppo d’acero
1/4 cup (60 g) di zucchero di canna
2 cucchiai di olio d’arachidi
un pizzico di sale

Procedimento:
Niente di più semplice!
Preriscaldate il forno a 150°.

Ingredienti
Intanto, in un recipiente mischiate tutti gli ingredienti, poi versateli su una teglia coperta di carta forno e cercate di distribuirli uniformemente.

Muesli pronto per essere infornato
Infornate e cuocete per un’ora, mischiando ogni 15 minuti con un cucchiaio di legno. Nella seconda mezz’ora forse conviene abbassare il forno a 125°, comunque valutate voi… non dovete bruciarla ma nemmeno lasciarla “cruda”.
Una volta sfornato il muesli, lasciatelo raffreddare completamente prima di assaggiarlo.

Granola

Per me anche in questo caso si è creata una dipendenza… un cucchiaino tira l’altro!
Mi piace da morire questa granola, super tostata (io la preferisco così, voi potete lasciarla meno cotta) quindi croccantissima e con quel sapore “nocciolato” in sottofondo, con le noci pecan che sono diventate prelibate e lo sciroppo d’acero che ha unito il tutto caramellandolo… la mattina è un’impresa smettere di fare colazione!
Fra l’altro è davvero semplicissima da preparare, quindi è ottima anche per le single o le mamme che non hanno un attimo libero ma non vogliono rinunciare al piacere di preparare in casa la colazione/merenda per sè o per i propri figli.
Una granola del genere, oltre ad essere gustosissima ed amica della salute grazie all’avena e alle noci, è anche molto versatile: a parte mangiarla in purezza (come faccio io in preda ai miei raptus goderecci) o col latte, potete anche provarla con yogurt e frutta oppure usarla per guarnire del gelato… e poi, come dicevo all’inizio, potete davvero personalizzarla con tutto ciò che vi piace, dai cereali alla frutta secca o essiccata, al cioccolato.

Granola nella tazza

Quindi ora sbizzarritevi tutti: largo alla granola!

PS: leggere attentamente il foglio illustrativo, può creare dipendenza. 😀

Un commento Aggiungi il tuo

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...