Pecan pie!

Eccomi qua con un’altra americanata: la pecan pie, ovvero crostata di noci pecan!
Come ormai avete intuito, per esempio dalla maple pecan granola di qualche tempo fa, adoro sia questo tipo di noci che lo sciroppo d’acero… quindi come potrei non essere follemente innamorata di questa torta?!
E’ uno dei dolci che negli Stati Uniti si preparano tipicamente per la festa del Ringraziamento – e, manco a dirlo, stravedo anche per quella – e ho avuto modo di assaggiarne un paio di versioni quando vivevo a New York. L’originale prevede l’uso dello sciroppo di mais e non di quello d’acero, ma visto che nei nostri regozi è difficilissimo reperirlo ho optato per il secondo… e il risultato non mi ha deluso affatto, anzi!

Pecan pie dall'alto col tacchino
Fra l’altro questo dolce sa proprio di autunno, è un “comfort food” perfetto per le giornate uggiose… una fettina di crostata e vi tornerà il sorriso! Senza contare che le noci sono ricchissime di olii essenziali utili al nostro organismo… poi sorvoliamo sul fatto che ci sia anche un sacco di zucchero fra gli ingredienti. 😀
Di sicuro non è una torta leggera, ma vi garantisco che la fettina di cui sopra vi darà la carica per affrontare la giornata!

Pronti a preparare questa delizia? Via!

Ingredienti:
1 disco di pasta brisée  (che ovviamente potete anche preparare voi, io ho scelto quest’opzione per comodità)
200 g di noci pecan (gherigli)
250 ml di sciroppo d’acero
3 uova
30 g di burro
40 g di farina
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale

Procedimento:
Niente di più semplice… in un recipiente sbattete le uova e il burro (fuso e lasciato raffreddare), poi aggiungete la farina, un pizzico di sale, lo zucchero e la bustina di vanillina, sempre continuando ad amalgamare con la frusta in modo da sciogliere tutti i possibili grumi.
Alla fine versate lo sciroppo d’acero e continuate a mischiare finchè non otterrete una crema omogenea (che comunque resta abbastanza liquida).
Aprite il rotolo di pasta brisée (oppure stendete quella che avete preparato con uno spessore di circa 2/3 mm), foderate uno stampo da crostata e bucherellate il fondo della pasta – cosa che io ho dimenticato di fare, e infatti in certi punti si sono create delle bolle.

Noci sul fondo della crostata
Tritate circa 170 g di noci in modo grossolano, e cospargetele sul fondo dello stampo, poi versatevi sopra la crema ottenuta in precedenza. Infine, disponete i gherigli rimasti in superficie, creando dei motivi circolari.

Torta pronta per essere infornata
Cuocete in forno preriscaldato a 220° per 10 minuti, poi abbassate a 160° e continuate la cottura per altri 40/45 minuti.
Una volta sfornata, prima di toglierla dallo stampo lasciatela raffreddare bene.
Va servita fredda, magari con un ciuffo di panna montata!

Pecan pie appena sfornata

Il risultato è una torta col bordo croccante ma ripiena di una crema morbida e veramente molto aromatica. Il sapore delle noci pecan tostate, accostate allo sciroppo d’acero, è qualcosa di sublime!
Magari potreste prepararla per il Thanksgiving, che quest’anno cade giovedì 28 novembre… vedrete che tutti quelli che l’assaggeranno vi ringrazieranno! 😀

Fetta di pecan pie

4 Comments Add yours

  1. delicatepoppy ha detto:

    Fatta e assaggiata oggi per la prima volta! Veramente buona…grazie della ricetta! 🙂

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Non c’è di che, sono molto felice che ti sia piaciuta e di averti dato lo spunto per assaggiare un sapore nuovo! 🙂

      Mi piace

  2. Alberto ha detto:

    Ci rendi edotti sulle “Noci Pecan”? In Italia si trovano?
    Come sempre ci rallegriamo del tuo metodo di esporre le ricette e relativi contenuti storico – culinari.
    Ciao
    Uncle Albert & Grandfather Henry

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      In Italia purtroppo si trovano poco… io le ho conosciute a NY e ho visto che quelle che ho comprato là a luglio erano state prodotte in Messico e in California.
      Sono buonissime, più dolci delle altre noci e un pò più unte… tostate danno il loro meglio!

      Mi piace

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...