Crostini con peperoni arrostiti marinati

Qualche settimana fa ho dovuto (con gioia) preparare una cena per due… mi è stato chiaro fin da subito quale sarebbe stato l’ingrediente principale degli antipasti: il peperone, per cui lui va pazzo. 🙂

L’ho utilizzato in due modi: il primo sono questi crostini gustosi e – al contrario di ciò che si potrebbe pensare – digeribilissimi; il secondo è una cremina di peperone di cui vi parlerò più avanti. Entrambe le ricette richiedevano come base i peperoni arrostiti, quindi vi spiegherò come realizzare anche quelli – è più semplice del previsto!

Crostini coi peperoni

In realtà questa cena ha avuto una lunga e faticosa gestazione, nel senso che la sera prima della data prestabilita mi son messa ad arrostire i peperoni e a spellarli con tanto amore… poi alla fine del lavoro mi sentivo un po’ strana, mi sono provata la febbre e avevo 38.5! Il giorno dopo ancora peggio, quindi cena saltata e peperoni prontamente infilati in freezer: si sono conservati benissimo. Vi racconto questo dettaglio per dire che entrambe le ricette che vi racconterò potete anche prepararle (almeno parzialmente) in anticipo e poi sfoderarle all’occorrenza… credetemi: saranno apprezzate!Ah, la cena ovviamente è stata solo rimandata a un paio di settimane dopo… ed è andata benissimo. 🙂

Ma ora occupiamoci delle cose importanti: ecco a voi la ricetta per questi coloratissimi crostini ai peperoni!

Ingredienti:
2 peperoni (uno rosso e uno giallo) più o meno della stessa grandezza
olio
sale
peperoncino
paprika
aceto bianco
maggiorana fresca
pane

Procedimento:

Peperoni crudi
Innanzi tutto è necessario arrostire i peperoni: lavateli bene e appoggiateli così come sono, interi e asciutti, su una teglia ricoperta di carta forno. Cuocete in forno già caldo a 250° per circa 40 minuti, girandoli più o meno ogni 10 minuti con l’aiuto di pinze o spatole. Abbiate cura di posizionarli abbastanza vicini al grill, diciamo a circa 5/10 centimetri, in modo che si “sbruciacchino” meglio.

Peperoni arrostiti
Una volta cotti, inserite i peperoni ancora caldi in un sacchettino da freezer e chiudetelo bene. Lasciateli riposare almeno 15 minuti, o comunque finchè non diventano tiepidi e maneggiabili: questo passaggio farà sì che espellano l’umidità che contengono e consentirà alla pelle di staccarsi bene. L’ultimo passaggio necessario è infatti quello di spellarli e pulirli eliminando picciolo, semi e parte bianca interna.

Peperoni nel sacchetto
Fatto questo, quando le falde di peperone si saranno raffreddate, ponetele in un recipiene e conditele con un’emulsione di olio e spezie. Io ho usato quello che vedete sopra, cioè – oltre all’olio – una puntina di aceto, un po’ di sale, peperoncino, paprika dolce e qualche fogliolina di maggiorana fresca. Cercate di cospargere uniformemente il condimento sui peperoni, poi coprite il contenitore e lasciate marinare almeno per qualche ora. Io, come vi ho detto, ho dovuto mettere in freezer il tutto… una volta estratto e lasciato scongelare dolcemente in frigorifero, era ancora perfetto e i peperoni si erano ben impregnati di sapore.

Peperoni conditiPoco prima di servire i crostini, tagliate i peperoni a listarelle e scaldateli un attimo nel microonde, poi serviteli su fette di pane tostato e ancora caldo.

Vi garantisco che questo antipasto è veramente gustoso e incredibilmente leggero… i peperoni, senza buccia, restano molto più digeribili anche per chi di solito ha qualche problema. Ma il sapore c’è tutto!
Inoltre è una ricetta semplicissima e personalizzabile anche per chi deve mangiare senza glutine, basta usare del pane che non ne contenga – come ho fatto io col pane con grano saraceno e semi vari.

Crostino in primo piano
A testimonianza del fatto che i vostri ospiti gradiranno questi crostini, vi dico che il goloso per cui ho preparato questa cena ne ha mangiati sei e poi ha voluto finire tutti i peperoni marinati che erano rimasti!
Provate e non ve ne pentirete…

Un commento Aggiungi il tuo

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...