Polpette di quinoa e verdurine

Inizio subito con lo specificare che in realtà le mie polpette, oltre alla quinoa, contenevano anche miglio e amaranto – per questioni “organizzative” (leggasi: non avevo abbastanza quinoa, ma nemmeno abbastanza miglio per coprire la carenza di quinoa, quindi ho aggiunto anche un pochino di amaranto per arrivare alla quantità giusta. Meglio no? Sono ancora più ricche!

Secondo appunto: la ricetta è sempre del mitico Marco Bianchi, che ormai popola la mia vita culinaria coi suoi buoni consigli e spunti originali.
Queste polpette le ho viste spesso qua e là, postate su Facebook o siti vari, e ho sempre voluto prepararle… ma, come spesso (mi) accade, ho dovuto rimandare per mancanza di tempo. Quando sono finalmente riuscita a trovare un attimo per prepararle, ne ho fatte in abbondanza e me le sono surgelate, pronte per essere mangiate in ogni momento!

Polpette su nido di lischi

Come tutte le ricette di Marco Bianchi, anche questa oltre a essere buona per il palato lo è anche a livello nutritivo: quinoa, miglio e amaranto sono “cereali-non-cereali” ricchissimi di proteine vegetali, il curry aiuta la digestione, è antinfiammatorio ed è fonte di antiossidanti, poi ci sono le vitamine delle verdure fresche…. insomma non manca niente.
Oltretutto è adatta per celiaci, vegetariani ma anche vegani. Volete qualche altro motivo per diventare fan di queste polpettine?

Ecco la ricetta!

Ingredienti:
300 g di quinoa (o un misto di quinoa, miglio e amaranto come ho fatto io)
100 g di carote
100 g di zucchine
200 g di pane grattugiato senza glutine (o di farina di mais)
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
curry in abbondanza
prezzemolo
sale
pepe

Procedimento:

Quinoa, amaranto, miglio
In una pentola, fate bollire una quantità di acqua doppia rispetto a quella della quinoa che dovrete cuocere. Appena raggiunto il bollore, versate la quinoa e aggiungete il curry a vostro piacimento (io ho abbondato… adoro quel mix di spezie!). Fate cuocere per 12/15 minuti.

Carote e zucchine a cubetti
Tagliate a cubetti piccoli le verdure. Fate saltare in padella la carota con un po’ di sale, poi aggiungete le zucchine, il pepe, due cucchiai di olio e il prezzemolo (questi ultimi a fine cottura).

Carote e zucchine saltate in padella
Quando la quinoa sarà cotta, lasciatela raffreddare e non fidatevi del suo aspetto appiccicaticcio: passatela un secondo col frullatore ad immersione per ridurla un pochino di più a una pappetta – io non l’ho fatto pensando fosse un passaggio superfluo, ma poi le mie polpette si sgretolavano solo a guardarle.
Dopo averla frullata, aggiungete le verdure e due cucchiai di olio a crudo.

Impasto polpette e pangrattato gf
Con questo composto, preparate le polpettine e passatele nel pangrattato (o nella farina di mais). Disponetele su una teglia foderata di carta forno e cuocetele in forno già caldo a 200° per 20 minuti.

Polpette pronte per essere infornate
Potete servirle accompagnandole con una salsa di pomodoro e curry (chi l’avrebbe mai detto che questi due sapori si sposassero così bene?!) o con verdure cotte – nel mio caso lischi lessati e conditi con sale, limone e olio.

Polpette cotte

Come ho fatto io, se vi avanzano delle polpette potete metterle in freezer per averle già pronte all’occorrenza. Una scaldatina in forno o al microonde ed eccole pronte all’uso!

Polpetta aperta

Mi sono innamorata di questa ricetta, credo sia veramente da provare e poi da fare e rifare… complimenti e grazie ancora a Marco Bianchi!

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. Marta ha detto:

    Ciao! Nella foto vedo un letto verde sotto le polpette, é una verdura con cui accomoagnarle o ha uno scopo puramente decorativo? Grazie 🙂

    Mi piace

    1. Arianna ha detto:

      Ciao! 🙂
      Le verdure che vedi sotto le polpette sono lischi, o agretti, semplicemente cotti al vapore (si possono anche cuocere in padella aggiungendo un po’ d’acqua) – sono un ortaggio tipico primaverile quindi manca poco e poi potremo riaverli sulle nostre tavole… e te li consiglio vivamente! 🙂

      Mi piace

  2. andrra ha detto:

    Braaavaa

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Perchè vedo solo ora questo commento? 😀 Grazie!!

      Mi piace

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...