Salmone teriyaki (ricetta di Gordon Ramsay)

Ooooooh oggi vi propongo una ricetta che adoro! Beh, la premessa è che adoro il salmone in tutte le sue salse… e in particolare in quella teriyaki! 😉 Anche questa volta ho preparato il piatto per la cena della Vigilia di Natale, ma è davvero semplicissimo e replicabile in qualsiasi momento. L’unico piccolo problema è forse il reperimento di qualche ingrediente particolare, come il mirin, ma una volta che siete riusciti a procurarvelo non avrete più intoppi e, anzi, vi ritroverete a ricorrere a questa ricetta più e più volte per smaltirne un po’… 😀

Ho scelto di seguire i suggerimenti di Gordon Ramsay perchè il mio ragazzo, appassionato di questo chef, ha trasferito tre suoi libri di cucina a casa mia… e vi garantisco che sono stracolmi di piatti da acquolina in bocca, questo compreso! Il mio salmone probabilmente non è venuto bello come il suo, ma sono certa che il sapore fosse proprio quello giusto… a noi è piaciuto veramente da morire.

Filetti di salmone

Quindi eccomi qua a dirvi come fare per portare una ventata di oriente sulla vostra tavola.

Ingredienti (per 4 persone):
4 filetti di salmone (circa 150 g l’uno) con la pelle
2 cm di zenzero fresco
2 spicchi d’aglio
3 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di sciroppo d’acero
1 cucchiaio di mirin
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Procedimento: Per prima cosa, bisogna preparare la salsa teriyaki in cui il salmone marinerà. Per farla, mettete lo zenzero – tagliato a rondelle – e l’aglio – tagliato a metà – in una ciotola, poi conditeli con salsa di soia, sciroppo d’acero, mirin e un filo d’olio.

MarinataEcco, una piccola precisazione sulla preparazione della salsa: se siete amanti dello zenzero e dell’aglio potete seguire alla lettera la ricetta di Ramsay, che diceva di grattugiare lo zenzero e affettare l’aglio finemente… io ho preferito lasciare i pezzi più grossi in modo da poterli togliere dopo la cottura, perchè non amo trovarmi sotto i denti questi due ingredienti. A questo punto, assicuratevi che i filetti di salmone siano privi di lische e disponeteli in un recipiente, poi irrorateli con la salsa teriyaki.

Samone con marinataInsaporiteli con sale e pepe (il mio lo vedete intero, ma è solo colpa di un problema tecnico – non avevo il macinapepe! – quindi voi macinatelo tranquillamente) e lasciate riposare in frigorifero per un minimo di 20 minuti… ma più ore resta lì meglio è! L’ideale è lasciarlo marinare almeno un paio d’ore prima di cuocerlo.

Cottura dalla parte della pellePassato il tempo necessario, non dovete fare altro che cuocere i filetti di salmone in una padella preriscaldata. Prima lasciatelo cuocere per due minuti dalla parte della pelle, poi aggiungete la marinata e lasciate cuocere un altro minuto. A questo punto potete girare i filetti e cuocerli altri 3/4 minuti irrorandoli con la salsa – che potete allungare con un po’ d’acqua nel caso risultasse troppo densa.

Capovolgimento Quando impiattate i filetti, ricopriteli con una cucchiaiata della salsa che si è rappresa in cottura.

Io ho abbinato questo secondo con delle semplici patate al forno a cui avevo aggiunto qualche cavoletto di bruxelles. Croccanti e saporite, sono ottime per accompagnare un pesce così morbido e profumato!

Salmone con contorno dall'altoConsiderate che il salmone, molto delicato, con questa salsa assume un sapore deciso e aromatico ma con un retrogusto dolce… lo zenzero e la soia danno un tocco esotico e pungente, il mirin e lo sciroppo d’acero fanno caramellare il tutto… il risultato potete immaginarlo! E se non riuscite… allora provate la ricetta e sentirete. 😉

Salmone con contornoOk, lo ammetto, stavolta le foto non rendono molta giustizia al piatto, ma siate comprensivi: sentire tutto quel profumo mi ha fatto venire voglia di assaggiarlo immediatamente… quindi è già tanto che qualche scatto sia partito!

Che dire se non… buon appetito?!

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. Alberto ha detto:

    Prima o poi assaggerò anche questo tuo splendido piatto…!

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Magari lo preparo a uno dei prossimi pranzi di famiglia… merita!

      Mi piace

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...