Pancakes alla banana senza glutine

Immaginate la pigrizia di una domenica mattina.
Immaginate il sole e l’aria tiepida.
Immaginate di alzarvi tardi… troppo tardi per fare colazione, troppo presto per pranzare.
In questi momenti c’è un’unica soluzione: brunch!

E cosa può essere più adatto di una bella pila di pancakes soffici e profumati?
Questa non è certo la prima ricetta del genere che posto nel mio blog, ma è la prima senza glutine ed è anche una versione light e salutare, per quanto golosa. Ci si può voler bene senza dover riunciare ai piaceri della tavola, lo dico sempre! Pancake brunchFra l’altro, i pancakes sono adattissimi anche in caso di pigrizia estrema, perché per preparare l’impasto bastano veramente cinque minuti, e per cuocerli idem… non ci sono scuse per non provarli!
Quindi passiamo subito alla ricetta per questi spettacolari e sofficiosi pancakes alla banana senza glutine!

Colonna di pancakeIngredienti (per la quantità di pancakes che vedete impilati in foto):
150 g di farina senza glutine (io ho usato la Farina per Dolci e Salati Bezgluten anche se ultimamente cerco sempre più di preparare mix “fai da te”)
2 cucchiai di zucchero di canna mascobado
1 cucchiaino di lievito in polvere (per me sempre Bezgluten)
1 pizzico di sale
1 banana
125 g di yogurt bianco (io uso quello greco o uno yogurt magro)
latte senza lattosio q.b.
1 uovo
40 ml di olio di semi

Procedimento:
In un recipiente, mischiate gli ingredienti secchi: farina, zucchero, lievito e il pizzico di sale.

IngredientiIn un secondo recipiente frullate la banana (o schiacciatela bene con una forchetta), aggiungete l’uovo, lo yogurt, l’olio e amalgamate il tutto con l’aiuto di una frusta. Fatto questo, potete versare gli ingredienti liquidi su quelli secchi e mischiare, sempre con la frusta o con un cucchiaio di legno, in modo da ottenere un impasto senza grumi. Se necessario, aggiungete un pochino di latte ma non esagerate: non dev’essere troppo liquido, altrimenti rischierete di ottenere delle crèpes invece che i pancakes!
Non c’è bisogno di lasciar riposare la pastella prima di usarla, ma se volete prepararla in anticipo non c’è problema, potete tenerla tranquillamente in frigorifero per alcune ore.

Pancake in cotturaLa cottura è altrettanto semplice e immediata: con l’aiuto di uno scottex, ungete leggermente il fondo di una padella antiaderente. Versate un mestolo di impasto e cuocete a fuoco medio-basso per pochi minuti… quando vedete comparire delle bolle in superficie, è ora di girare il pancake! Un paio di minuti di cottura anche dall’altro lato, ed è pronto.

Colonna in costruzioneSe volete aggiungere un tocco particolare, prima di versare l’impasto della padella cospargetela con delle scaglie di mandorla… si tosteranno durante la cottura e il risultato finale vi piacerà sicuramente!

Pancake con mandorle

Potete servire i pancakes con… tutto quello che vi piace: sciroppo d’acero (il mio preferito in assoluto), crema di cacao, frutta fresca, panna montata, marmellate… c’è solo l’imbarazzo della scelta.

Pancake con sciroppo d'acero
Che ne dite, non vi è venuta voglia di un bel brunch?

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...