Pasta lenticchie rosse e curcuma con verdurine e mandorle tostate

Lo so, è un titolo lungo e poco immediato, ma d’altronde non sapevo come riassumerlo in altro modo!

L’idea per questa ricetta – senza glutine e vegana – è partita sostanzialmente da due spunti:
1) avevo voglia di provare uno dei prodotti che ho comprato al Gluten Free Expo, ovvero la pasta Riccioli alle lenticchie rosse e curcuma
2) dovevo preparare un piatto proteico ed energetico per il mio ragazzo, per farlo ricaricare al meglio dopo l’allenamento di beach volley.
Visto che questa pasta l’aveva scelta proprio lui in expo, sono partita da lì – e già è una buona base di partenza, visto che è realizzata con farina di riso integrale, lenticchie rosse (fonte di proteine vegetali), curcuma (ormai abbiamo imparato che ha un forte potere antiossidante) e nient’altro.
Dopo di che ho aggiunto tante verdurine miste, per fare il pieno di vitamine e di colori diversi; il pepe, per aumentare esponenzialmente l’effetto benefico della curcuma; le mandorle, per il calcio, le fibre, la vitamina E e gli acidi grassi insaturi – sapevate che fenilalanina e triptofano aiutano a migliorare il tono dell’umore? 🙂

Pasta impiattata

…ed ecco qua una ricettina veloce ma originale, gustosa e buona sotto tanti punti di vista, oltre che adatta per tutti!

Ingredienti (per due/tre persone):
250 g di pasta alle lenticchie rosse e curcuma
1 zucchina
1 peperone giallo
qualche pomodoro datterino
qualche rondella di cipolla bianca
passata di pomodoro
una manciata di mandorle
paprika
pepe

Preparazione:
In un filo d’olio, fate rosolare la cipolla tritata finemente, poi aggiungete tutte le verdure tagliate a cubetti piccolini. Non l’ho specificato sopra, ma ovviamente la quantità e soprattutto la tipologia delle verdure potete sceglierla voi in base al vostro gusto… io trovo che globalmente questo abbinamento di ingredienti funzioni, ma ognuno ha le sue preferenze!

VerdurineDopo che le verdure saranno leggermente rosolate, aggiungete la passata di pomodoro in abbondanza e lasciate sobbollire il tutto, coperto, finché le verdure non saranno morbide. Qualche minuto prima di spegnere il fornello, aggiungete un paio di cucchiaini di paprika e una spolverata di pepe.
Intanto, tostate le mandorle: basterà tenerle in forno a 200° per pochi minuti, muovendole di tanto in tanto, per ottenere un risultato perfetto. Lasciatele raffreddare, poi tritatele grossolanamente al coltello.

Mandorle tostateCuocete la pasta in abbondante acqua leggermente salata. La cottura rispecchia le indicazioni che si trovano sulla confezione, ma state attenti perché secondo me il momento perfetto per scolarla è al settimo minuto – non 30 secondi di più. Considerate che rimane comunque morbida, avendo nell’impasto riso integrale e legumi, quindi se esagerate anche di poco la cottura temo rischi di spappolarsi un pochino! Piuttosto scolatela un po’ al dente, tanto poi dovrete ripassarla in padella con il sugo, in modo che i sapori si amalgamino bene.

Pasta scolataImpiattate e concludete con un filo d’olio a crudo e una spolverata di mandorle tritate.

Quello che a me personalmente è piaciuto, di questo piatto, a parte il fatto di aver finalmente assaggiato una pasta che già di suo è un alimento sano e quasi completo, è quel “quid” in più dato dalle mandorle tostate. Sarà che a me la frutta secca, soprattutto se tostata, piace da morire, sarà che quel croccantino si intrecciava bene col morbido della pasta e delle verdure, sarà che anche l’effetto visivo trasmetteva calore e positività… insomma, credo che il mio tentativo di creare un piatto completo, proteico, energetico e leggero sia riuscito.
In più, pur essendo senza glutine e vegano, lo sportivo (carnivoro e glutinoso) ha apprezzato, quindi doppia vittoria!

Pasta dall'alto

Voi che ne dite? Conoscete altri modi inusuali di utilizzare la frutta secca, al di fuori di dolci e colazioni? Aspetto le vostre idee!

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...