Gnocchi alla canapa con spinacini, pomodori secchi e semi di chia

Domenica, per pranzo, ho voluto provare un altro dei prodotti acquistati al Gluten Free Expo di Rimini: gli gnocchi di patate con farina di canapa.
Per chi non conoscesse questo ingrediente, sappiate che è un portento della natura: è un alimento molto proteico, e contiene tutti e 8 gli aminoacidi essenziali, fondamentali perché il nostro organismo possa sintetizzare le proteine di cui ha bisogno. Inoltre, è ricca di omega 3 e omega 6, i famosi “grassi buoni” che vanno integrati con l’alimentazione e che qui sono presenti in quantità ben equilibrate. Nella farina di canapa si trovano anche tante fibre, calcio e potassio. Insomma, è un ingrediente ottimo, che dovremmo imparare a integrare nelle nostre ricette più spesso…

Il sapore è un po’ “pungente”, con un retrogusto quasi aspro, ma considerate che va sempre mixata ad altre farine (o in questo caso alle patate), per cui non risulta troppo invadente – cosa che poi dipende dai gusti, come per il grano saraceno. Però, insomma, bisogna tener conto del fatto che ha un suo sapore nel momento in cui scegliamo gli ingredienti con cui abbinarla.
Io ho optato per un condimento semplicissimo a base di spinacini freschi, pomodori secchi, peperoncino e semi di chia, ma penso che questi gnocchi si presterebbero bene anche a un bel sugo di funghi o a una gratinatura al forno con una crema di formaggi – se li mangiate. Certo, in tal caso non sarebbero magari ottimali per la nostra salute…

Nel nostro caso specifico, invece, lo sono, e come sempre mi piace ricordarvi tutte le proprietà nutritive degli altri ingredienti che ho scelto:
– gli spinaci (da preferire freschissimi o surgelati, e da cuocere pochissimi minuti in padella o al vapore) contengono moltissimo acido folico, da assumere in quantità durante la gravidanza, e antiossidanti, che proteggono dallo sviluppo di tumori (soprattutto, per quanto riguarda le verdure a foglia verde, di quelli al seno), oltre che ferro – anche se non è tanto quanto quello contenuto nei legumi, nonostante Braccio di Ferro ci abbia insegnato il contrario!
– i pomodori sono ricchissimi di licopene, anch’esso potente antitumorale (stavolta aiuta soprattutto contro il cancro alla prostata), protettore dai danni dei raggi UV e antiossidante. Per ottenere tutti i benefici di questa molecola, è meglio che il pomodoro venga cotto ad alte temperature, in modo che le cellule si rompano rilasciandolo – quindi via libera a passate, concentrati e persino ketchup (di buona qualità).
– il peperoncino ha proprietà antibiotiche, diminuisce il rischio di problemi cardiovascolari, è un decongestionante… in più è una bomba di vitamina C, quindi è anche un potente antiossidante. Infine, sembra che aumenti il metabolismo basale, quindi se state cercando di dimagrire iniziate a usarlo abitualmente!
– i semi di chia, come quelli di canapa, contengono tutti gli aminoacidi essenziali, sono molto proteici ma anche ricchi di minerali (potassio, magnesio, ferro, calcio…), vitamine, antiossidanti e grassi – sapete che apportano 8 volte più omega 3 rispetto al salmone? Inoltre, contengono moltissime fibre che, a contatto con l’acqua, si gonfiano creando una specie di gel che è un toccasana per i problemi intestinali.

Gnocchi impiattati

Può bastare? Ora avrete capito che questo piatto è un pieno di salute, oltre che di gusto!

Ingredienti (per 2 persone):
300 g di gnocchi di patate con farina di canapa
spinacini freschi q.b.
4 pomodori secchi grandi (io ho usato quelli sott’olio, ma potete scegliere quelli disidratati e reidratarli mezz’oretta prima di utilizzarli)
peperoncino in fiocchi q.b. (io ho usato mezzo cucchiaino)
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di semi di chia
parmigiano q.b. per decorare

Procedimento:
Lavate bene gli spinacini per eliminare tutta la terra – ma chevvelodicoaffà?
Cuoceteli per pochissimi minuti in padella con uno spicchio d’aglio, senza aggiungere olio. Intanto che appassiscono, scolate bene i pomodori secchi e tagliateli a listarelle, poi aggiungeteli in padella abbassando il fuoco al minimo. Aggiungete anche il peperoncino e lasciate amalgamare bene i sapori.
Intanto che l’acqua per gli gnocchi si scalda, preparate una cialdina decorativa (ma anche da smangiucchiare!) con il parmigiano: grattatelo finemente e cospargetene una manciata abbondante sul fondo di una padellina preriscaldata. Aspettate che si sciolga poi, quando inizia a colorarsi, staccatelo piano piano dai bordi con una spatola. Spegnete la padella e sollevate subito la cialdina, appoggiandola su un piatto freddo per lasciarla solidificare bene.

Gnocchi in padellaNel frattempo l’acqua starà bollendo: salatela leggermente e buttate gli gnocchi. Appena verranno a galla, raccoglieteli con una ramina e fateli tuffare nella padella che contiene il condimento. Aggiungete i semi di chia, un filo d’olio extra vergine d’oliva e mischiate bene, in modo che i sapori si amalgamino.
Impiattate decorando ognuna delle due porzioni con metà della cialdina, che poi si potrà spezzettare e mangiare insieme agli gnocchi.

Gnocchi di fianco

Penso che questo piatto si mangi anche con gli occhi, ma soprattutto col palato: gustoso, ricco, piccantino quanto basta, morbido ma anche croccante… le ha tutte!
Poi, sapete che a me i piatti che sono buoni sia per le papille gustative che per il nostro corpo piacciono ancora di più, quindi a maggior ragione voto un sì grande come una casa per questi gnocchi!
Con questi colori, trovo che siano anche molto natalizi… potrebbe essere un buon piatto per chi è vegetariano – oltre che sglutinato – oltre che intollerante al lattosio o alle uova – e togliendo la cialdina di parmigiano anche per chi è vegano!
Non avete scuse per non lasciarvi tentare da questa coccola di cibo positivo! 🙂

Gnocchi dall'alto

Anche con questa ricetta, partecipo al contest “Le personalità in cucina” di Pentagrammi di Farina, nella categoria “Intollerante con stile”! 😀

1compleanno_instagram

daniela_intollerante-stile

One Comment Add yours

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...