Hotel Villa Madonna, un paradiso senza glutine!

il

Inauguro il 2016 con un post diverso dal solito: non vi parlerò di una ricetta ma di un luogo che merita di essere conosciuto, soprattutto dagli sglutinati.
Quando questo blog è nato, oltre a pubblicare piatti realizzati da me, recensivo anche ristoranti e locali… dopo il piccolo ritorno di fiamma in occasione delle vacanze alle Tremiti, ho deciso di ricominciare a farlo sistematicamente, in versione gluten free – anche perché su questa “nicchia” del settore ristorazione non si trovano ancora moltissime informazioni in giro, e spesso mi ritrovo a cercare in lungo e in largo pareri di chi ha toccato con mano (o sarebbe meglio dire assaggiato con papille). Ecco, perché non dare il buon esempio e iniziare io a fare delle recensioni come si deve, con foto e tutto?
E quindi riparto da quello che non è solo un ristorante – e che ristorante – ma anche un albergo – e che albergo: l’Hotel Villa Madonna di Siusi allo Sciliar.

20151219_115349

Chi di voi ha frequentato il Gluten Free Expo lo conoscerà sicuramente, perché sono stati presenti col loro bellissimo stand che solo a vederlo faceva venir voglia di catapultarsi sulle Dolomiti. Quest’anno ho anche partecipato a uno showcooking del loro chef Angelo, come ho raccontato in questo post.
…e niente: quando è stata ora di scegliere dove trascorrere quel weekend di relax che io e il mio ragazzo avevamo deciso di ritagliarci prima di Natale, abbiamo pensato che quella fosse la location perfetta. E non ci siamo sbagliati!

L’albergo è un po’ fuori dal centro del paese, raggiungibile comunque a piedi con una piccola camminata. Non che ci sia molto in centro, in effetti, ma è giusto per darvi un’idea della localizzazione.
Il fatto che non sia proprio nelle strade più “popolate” fa sì che il panorama, sul retro – e dalla finestra della nostra stanza – sia questo:

20151219_095339

…e direi che l’immagine parla da sola!

Noi abbiamo alloggiato due notti in una camera comfort: situata al piano interrato, rinnovata evidentemente da pochissimo (come tutto quel piano, credo) e tenuta alla perfezione. L’arredamento è un misto di tradizione e modernità, col legno che la fa da padrone in camera e la pietra naturale nel bagno. Una maxi vetrata che si apre sulla terrazza e le colline con la chiesetta proprio davanti completano il quadretto idilliaco.

Stanza girata
Anzi, nel nostro caso specifico, il quadretto era completato dalla vasca idromassaggio all’aperto che stava proprio sotto il nostro balcone. Davanti alla porta della stanza, infatti, c’erano le scale che portavano alla piscina: meglio di così non si poteva chiedere!

Piscina
E quindi ora si apre il capitolo piscina: ambiente caldo e vaporoso, doccia a 40° prima di tuffarsi in una vasca, anche quella riscaldata, tutta rivestita di pietra naturale… ah, per inciso, se qualcuno volesse regalarmene una uguale per casa mia, volentieri! I plus della piscina sono la cascata che massaggia piacevolmente il collo e il barbatrucco che permette di nuotare controcorrente senza spostarsi di un centimetro. Magia! In più, come accennavo prima, all’aperto c’è una goduriosa vasca idromassaggio… sì, ci vuole un po’ di coraggio per uscire da un ambiente a 32°, sapendo che fuori ce ne sono probabilmente una trentina in meno, ma poi si viene ripagati quando ci si butta in quel pentolone meraviglioso che ribolle e coccola e rilassa. Bisogna assolutamente provare e lasciarsi andare almeno qualche minuto in compagnia delle bolle, della luce azzurra dell’acqua e del profumino di montagna. Chevvelodicoaffà!
IMG_20151219_191208
Consiglio: uscite a fare l’idromassaggio prima di esservi bagnati nella doccia o nella piscina interna… molto più facile! E lasciate l’accappatoio dentro: sarà lì pronto ad accogliervi al calduccio, quando rientrerete.
Fidatevi che godersi anche solo mezz’oretta in queste vasche è il modo perfetto per concludere la giornata trascorsa nel freddino pungente delle montagne – e per arrivare al momento clou della cena rilassati e felici!

Prima di arrivarci, però, volevo sottolineare un altro fattore che ho apprezzato davvero molto: l’attenzione ai dettagli. Ogni angolo dell’albergo era decorato a tema natalizio, in modo originale, elegante, essenziale e… perfetto, direi! Almeno per il mio gusto… ero come una bimba in un parco giochi, mi guardavo attorno a bocca aperta e alla fine ho dovuto fotografare almeno qualcosina!

Collage decorazioni

E ora veniamo alla cosa che a tutti noi sglutinati (e golosi) preme di più, il vero motivo per cui ho scritto questo post: il cibo.
Chiunque sia un buongustaio, con o senza glutine, apprezzerà sicuramente… la qualità della cucina è molto alta, in entrambi i casi. Il bello, ma bello bello bello, è che per chi non mangia glutine c’è un buffet dedicato e un menu esattamente identico a quello degli altri.
Ma andiamo con ordine, per capirci meglio…
La colazione è completamente a buffet, ed è costituita per tutti da diversi tipi di dolci e pane fatti in casa, più qualche affettato e formaggio, frutta, yogurt, marmellate, gallette, latte, succhi e ovviamente bevande calde. Ovviamente, le due tavolate sono separate in modo che non ci sia rischio di contaminazione. La macchinetta delle bevande è condivisa, ma in nessuna di esse c’è traccia di glutine quindi tutti possono andare tranquilli. I dolci senza glutine sono uno più buono dell’altro… ed è impossibile non provarli tutti! Menzione d’onore, per quanto mi riguarda, per i krapfen al cioccolato e lo strudel. Mi sono scoperta tradizionalista! 😀

Collage colazioniLa colazione è anche il momento in cui si prova l’ebbrezza di scegliere i piatti per la cena: si tratta di quattro portate da selezionare fra diverse opzioni, ad esempio:

20151219_091641

(a parte la prima sera, in cui viene offerto un menu di benvenuto)

Come potete intuire, vengono proposti piatti più o meno tradizionali: la prima sera ad esempio abbiamo assaggiato un goulash con la polenta che mi ha fatto venir voglia di leccare il piatto, la seconda invece c’erano pietanze più particolari, con abbinamenti e presentazioni moderne e stuzzicanti.

Collage prima cena
Le portate del menu di benvenuto

Oltretutto, se avete notato, per ogni portata si può scegliere fra un’opzione “onnivora”, una di pesce e una vegetariana – segno che non viene riservata particolare attenzione solo alle intolleranze ma anche alle scelte alimentari alternative.
Per i bimbi, c’è anche la possibilità di chiedere piatti più semplici fuori menu, sia con che senza glutine.
Oltre al servizio al tavolo, anche di sera è attivo il buffet, con verdure cotte e crude e una selezione di pani e grissini fatti in casa – anche se gli sglutinati troveranno già al tavolo due favolosi mini panini di gusti assortiti… che, vi garantisco, faticherete a far durare fino al secondo!

Collage seconda cena
La seconda cena

Che dire della qualità di questa cucina? Davvero molto elevata… intanto io apprezzo profondamente il fatto che tutto il possibile venga fatto a mano, compresa la pasta ripiena che ho avuto il piacere di assaggiare la seconda sera. E poi, a prescindere da questo, i sapori erano tutti ottimi, le idee proposte interessanti, gli impiattamenti colorati e soddisfacenti anche per gli occhi… è un piacere mangiare in posti del genere, perché sono perle rare!
E poi, volete mettere anche solo la gioia di trovarsi ad assaggiare gli stessi identici piatti dei “normomangiatori”? A livello psicologico, soprattutto per chi da anni o decenni segue una dieta senza glutine e si trova spesso a doversi sacrificare quando si mangia fuori casa, trovo che sia veramente fondamentale.

Unica pecca, se proprio ne devo trovare una, è che speravo di assaggiare i loro canederli… ma vorrà dire che tornerò un’altra volta! 😉

Oltre a tutto questo, posso solo aggiungere che il personale è gentilissimo, competente e ultra disponibile, sia in sala che in reception, per cui alloggiare all’Hotel Villa Madonna è un piacere a tutto tondo.

…e anzi, più scrivevo e più mi veniva voglia di tornarci. Credo che nel 2016 urgerà una nuova visita! 🙂

20151219_123045

ps: se volete sapere ulteriori dettagli scrivetemi pure nei commenti… risponderò volentieri!

Un commento Aggiungi il tuo

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...