Tortina di mandorle, carote e cocco

il

Oggi mi ributto sul dolce… di una dolcezza genuina, data dagli ingredienti invece che dallo zucchero (che non c’è!), senza farine quindi naturalmente senza glutine e con pochi carboidrati.
Un dolcetto veloce, facilissimo da fare, perfetto per la colazione o per una merenda sana ma golosa.

Quadrotti

La ricetta l’ho presa in prestito dalla “mamma” di Alimentazione in Equilibrio, di cui vi ho già parlato anche qui e qui. In quanto figlie sue, le ricette che propone nelle sue raccolte e che io sperimento e poi passo a voi, sono tutte attente a quel “mangiare positivo” – ed equilibrato – a cui voglio riferirmi sempre di più.
Questa torta, ad esempio, è adatta per le donne che soffrono di PCOS o di altre patologie correlate agli ormoni, e anche di endometriosi, oltre che per chi è intollerante a glutine e lattosio – ad esempio.
E’ un dolce che contiene grassi buoni – quelli del cocco e delle mandorle – e non prevede l’uso di zucchero raffinato.

Quadrotti di torta

In più è buono, semplicemente. Aromatico, composto da sapori ben riconoscibili e con un retrogusto esotico. E’ una tortina che vi farà iniziare la giornata col sorriso e con un boccone di estate!

Grattugia e ingredienti

Ingredienti (per 2/4 porzioni):
100 g di carote grattugiate
50 g di cocco rapé
50 g di mandorle tritate finemente
1 uovo
30 g di sciroppo d’agave
1 cucchiaino di cremor tartaro
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di cannella in polvere

Procedimento:

Ingredienti
Grattugiate le carote e mettetele in un recipiente con le mandorle già tritate finemente e con il cocco. Aggiungete poi l’uovo, lo sciroppo d’agave, il cremor tartaro, la cannella (potete aggiungere o sostituire con vaniglia, se preferite) e il sale. Mischiate bene in modo da amalgamare tutti gli ingredienti fra loro.

Tortina dall'altoVersate il composto su una teglia ricoperta di carta forno e, aiutandovi con un cucchiaio di legno (o con le mani), formate un quadrato di circa 15×15 cm, alto 2/3 cm.
Cuocete in forno già caldo a 200° per 15 minuti, poi abbassate a 170° e cuocete altri 5/10 minuti. Sfornate quando la torta sarà ben colorita.
Lasciatela raffreddare e tagliatela in quarti: la porzione per la colazione è di due quadretti, quella per una merenda o uno snack veloce è di uno.

Torta da vicino

Ecco qua la vostra tortina: buona, semplice, velocissima da preparare la sera per la mattina successiva, comoda anche da portare in ufficio o da dare ai vostri bimbi come merenda scolastica!
Gli ingredienti sono pensati per dare la carica giusta all’inizio della giornata e per aiutarvi ad arrivare all’ora di pranzo ancora pieni di energie.

Torta impiattata
Per una colazione perfetta, abbinate due quadretti di questo dolce ad un frutto e a una bella tazza di tè verde… scommettiamo che poi il mondo vi sorriderà? 😉

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...