Torta al cacao… tanto gusto zero problemi!

il

Oggi mi sono trovata in difficoltà col titolo da dare al post: non riuscivo a trovare il modo per riassumere in poche parole tutti i pregi di questa torta… alla fine ho optato per “tanto gusto zero problemi” perché rispecchia davvero la realtà: si tratta di una torta dal sapore intenso di cacao, con una consistenza umida e cremosa che si scioglie in bocca, di quelle che pensi “Chissà quanti grassi e zuccheri conterrà una roba del genere”… e invece no! L’unico grasso è l’olio extravergine di oliva, non c’è farina se non quella di mandorle quindi è adatta per gli sglutinati, c’è poco zucchero e non è raffinato, non c’è lievito, non ci sono latticini di alcun tipo… se la possono godere praticamente tutti, senza problemi di alcun tipo!

Torta dall'alto

La ricetta non è mia ma l’ho presa in prestito da Pandispagna, il blog di un mio concittadino che fa dei dolci che ti invogliano a entrare nello schermo del computer per rubarne un po’. L’unica modifica che ho fatto è stata quella di tagliare drasticamente lo zucchero, usando oltretutto quello di canna Mascobado… e ho fatto bene, perché per mio gusto era perfetta così. Ormai lo sapete che non amo i dolci troppo dolci!

Pronti per la ricetta? Prendete appunti perché questa è da rifare su-bi-to!

Ingredienti:
150 g di farina di mandorle (potete farla anche in casa frullando le mandorle finemente)
150 ml di olio extravergine di oliva
125 ml di acqua
120 g di zucchero
50 g di cacao amaro in polvere
3 uova
1/2 cucchiaino di bicarbonato
vaniglia
1 pizzico di sale

Procedimento:
Scaldate l’acqua fino a farla diventare bollente, poi versatela in un recipiente con il cacao e la vaniglia e amalgamate con una frusta finché la polvere non sarà ben liscia e senza grumi.

Cacao sciolto
In un’altra ciotola, mischiate la farina di mandorle, il bicarbonato e il sale.
Nella planetaria (se l’avete l’operazione risulta più comoda, altrimenti usate delle fruste elettriche normali) versate le uova, lo zucchero e l’olio e montate a velocità alta per 3/4 minuti, fino ad ottenere un composto spumoso. A quel punto diminuite la velocità e incorporate il cacao sciolto, aggiungendo infine anche la miscela di farina di mandorle.

ImpastoFoderate il fondo di una teglia con della carta forno, magari inumidendola per farla stare meglio appoggiata. Versate l’impasto, che risulterà piuttosto liquido, e cuocete in forno preriscaldato a 170° per circa 30/40 minuti – questo vale per la mia teglia che è da 23 cm di diametro, ma in ogni caso basta controllare ogni tanto la cottura con la classica prova stecchino.

Torta appena sfornataQuando sarà cotta, lasciatela raffreddare bene prima di sformarla, altrimenti rischiate di romperla.
E’ in ogni caso una torta abbastanza fragile, che non si presta ad esempio ad essere tagliata e farcita… ma io sto già fantasticando sul farne diversi dischi da impilare uno sopra l’altro con una bella farcitura nel mezzo… se avete suggerimenti sono ben accetti, a proposito!

Torta impiattataIn questa versione, diciamo in purezza, è perfetta sia come colazione o merenda che come dessert: se l’abbinate a una pallina di gelato, a una cucchiaiata di panna montata o di crema chantilly, o anche a una composta di frutti di bosco, si trasforma in uno splendido dolce al cucchiaio! La sua consistenza è talmente umida da risultare davvero cremosa, e si può tagliare tranquillamente con un cucchiaino.

Gli ingredienti sono tutti “approvati” anche per chi soffre di endometriosi o patologie infiammatorie: le mandorle, l’olio evo, il cacao… è un dolce tanto buono quanto equilibrato, quindi via libera anche per noi.

Fetta di torta

Ringrazio il “babbo” di Pandispagna per questo spettacolo di ricetta, che sicuramente riproporrò spesso in occasione di cene con amici glutinosi… non si renderanno sicuramente conto che si tratta di un dolce “senza”: è un’esplosione di gusto talmente piacevole che tutto il resto passa in secondo piano! 🙂

Un commento Aggiungi il tuo

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...