Crema viola con ceci croccanti

il

La ricetta di oggi è un gioco di colori e consistenze, sapori e profumi, tanto semplice da realizzare quanto – a mio parere – interessante da gustare!
Gli ingredienti (pochissimi) sono tutti naturalmente senza glutine, quindi anche questa crema viola con ceci croccanti partecipa alla #settimanasenzaprodottiglutenfree di cui vi avevo parlato qui.

Vellutata con ceci da vicino

Prima di iniziare con dosi e procedimento, vogliamo approfondire un briciolino le mille proprietà della verza viola – che è la base della crema? Tutte le crucifere sono ricche di antiossidanti e altre molecole che riducono la probabilità di sviluppare tumori, nonché di fitoestrogeni che diminuiscono il rischio cardiovascolare, osteoporotico e di tumori femminili, e che aiutano anche a alleviare leggermente i sintomi della menopausa. Per non parlare dell’elevato contenuto di vitamina B e C, acido folico, fibra, potassio.
Ha un sapore tendente al dolce e il suo odore non è forte come quello dei suoi “colleghi” verdi e bianchi, quindi lo consiglio a chi non ama le crucifere ma – come tutti – farebbe bene a farne scorpacciate quando sono di stagione. Si può mangiare anche crudo, tagliato finissimo, quindi non ci sono scuse: chiunque può approfittarne! E poi, last but not least, è anche questo uno spettacolo per gli occhi… guardate qua:

Verza viola

C0sa dire invece dei ceci? In quanto legumi, contengono proteine e aminoacidi – se mangiate pasta e ceci (ma anche pasta e fagioli) assumerete tutti e 8 quelli essenziali! In più, sono ricchi di Omega-3, quindi aiutano a prevenire gli stati depressivi, diminuiscono i trigliceridi e favoriscono un ritmo cardiaco regolare, ma anche di magnesio e folati; riducono la possibilità di avere infarti e ictus e abbassano il livello di LDL (il colesterolo “cattivo”) nel sangue.
L’uso che vi propongo oggi è “alternativo” ed è adatto, oltre che in abbinamento a una crema di verdure come questa, anche come salutare snack spezzafame.

12642905_879679422127516_3550705128067321917_n

Anche il rosmarino ha il suo perché: non è utile solo a conferire profumi e sapori al piatto, ma nasconde ottime proprietà – per esempio quelle antiossidanti e antimicrobiche, proprio grazie agli olii essenziali che contiene. E’ ricco di calcio, ferro e vitamine A, B e C, e contiene molecole che lo rendono utile in caso di cistiti e patologie del fegato o come antidolorifico! Non usatelo solo per aromatizzare, per poi scartarlo quando ha svolto il suo compitino… il mio consiglio è quello di lasciarlo nel piatto e poi mangiarlo, per massimizzarne i benefici!

A questo punto passiamo alla ricetta, che lo so che siete qui per quella…

Ingredienti (per circa 2 porzioni):
1/4 di cavolo verza viola
1/4 di cipolla rossa
100 g di ceci prelessati
rosmarino fresco q.b.
timo fresco q.b.
olio extravergine di olivaghee
sale

Procedimento:

12552667_879018672193591_4494278522146634540_n
Partite con la preparazione dei ceci croccanti: asciugate bene i ceci prelessati, versateli in una ciotola e aggiungete rosmarino, timo, olio extravergine di oliva e sale, poi mischiate con un cucchiaio in modo che i vari ingredienti si amalgamino. Versate i ceci così conditi su una teglia ricoperta di carta forno, e cuoceteli in forno preriscaldato ventilato a 200° per circa mezz’ora – o comunque finché non li vedrete ben tostati. In questo modo risulteranno croccanti e sfiziosi!

Ceci croccanti
Intanto che i ceci si tostano in forno, sminuzzate la cipolla, anche non troppo finemente perché poi, tanto, verrà frullata. Rosolatela in pentola con un filo di olio extravergine d’oliva. Aggiungete poi il cavolo verza tagliato a striscioline sottili – più sono sottili, più in fretta cuoceranno, e rosolate anch’esso leggermente. Aggiungete acqua fredda fino a coprire, insieme a un rametto di rosmarino e a una manciata di sale grosso di Cervia.

Verza in pentolaUna volta che l’acqua raggiunge il bollore, cuocete a fuoco medio-basso, preferibilmente coperto, per circa 20 minuti – o comunque finché non sentirete che il cavolo si è ammorbidito bene. A quel punto, togliete dalla pentola il ramo centrale del rosmarino (gli aghi si saranno staccati e va bene così) e frullate con un mixer a immersione.

Verza cottaSe la crema dovesse risultare troppo liquida, riaccendete il fuoco e lasciate sobbollire finché non raggiungerà la consistenza desiderata. Quando sarà pronta, condite con un cucchiaino di ghee: non solo luciderà la crema e le conferirà un retrogusto “confortevole” di burro, ma anche lui è un ingrediente dai poteri quasi magici!
Gli acidi grassi che contiene sono a corta catena, per cui vengono assorbiti benissimo dal nostro intestino, aumentando l’efficienza digestiva con un risultato fortemente energizzante e di sostegno all’assimilazione di vitamine e minerali presenti negli altri alimenti. Ha anche proprietà antitumorali e antinfiammatorie, soprattutto – appunto – a livello dell’intestino… quindi è un ottimo ingrediente per chi soffre di patologie infiammatorie che colpiscono soprattutto la zona addominale – come l’endometriosi, guarda caso. Ah, e non temete: nonostante si ottenga dalla chiarificazione del burro, non contiene lattosio!

Vellutata con ceci

Per gustarvi questo concentrato di nutrienti, basta che versiate in una ciotola una buona quantità di crema di verza viola condita col ghee, e la cospargiate con una manciata di ceci croccanti – meglio se ancora caldi.
Il risultato è una zuppa un po’ pop e un po’ hippy, completa sia dal punto di vista cromatico – viola e giallo sono colori complementari! – che da quello nutrizionale.

Vellutata con ceci di fianco
Ideale per mangiare positivo con gli occhi, col palato, col naso, con la pancia… e con tutto il resto del corpo! 🙂

4 commenti Aggiungi il tuo

  1. clibi ha detto:

    Mi sembra di sentirne già il profumo, che meraviglia 🙂

    Mi piace

    1. arielfoodie ha detto:

      Profumo, sapore, colori e consistenze… certe accoppiate “s’hanno da fare”! 😀

      Liked by 1 persona

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...