Crostata peanut butter & jelly!

Facciamo una pausa nel mio viaggio sglutinato on the road negli Stati Uniti per tornare un attimo in cucina… ma senza abbandonare del tutto quella terra che amo.
Il dolce che vi propongo oggi, infatti, l’ho preparato poco dopo il mio ritorno per consolarmi in un momento di fortissima nostalgia post-viaggio… ditemi che succede anche a voi di stare male come se vi avessero strappato un pezzetto di cuore, quando tornate da un viaggio che avete amato con tutti voi stessi! Ecco, stavolta sono stata peggio del solito e ho provato a “ingannare” il mio stomaco riproponendogli dei sapori che mi ricordassero the USA.
Così è nata questa crostata, che è una rielaborazione del classico abbinamento americano burro d’arachidi + jelly, che sarebbe una gelatina alla frutta, ma che io qui ho preferito sostituire con una marmellata di fragole (di quelle buone, senza schifezze né zucchero aggiunto).

crostata-dallalto

Anche il peanut butter che ho usato l’ho scelto con criterio: arriva direttamente da Trader Joe’s, la mia catena di supermercati americani preferita, precisamente da una delle sedi di San Diego, ma non è questo il punto… l’importante è sapere che gli unici due ingredienti che lo compongono sono arachidi tostate e sale! Un gusto unico… e poi, quando è genuino come questo, non è affatto un cibo spazzatura come si potrebbe pensare: ok, è un alimento calorico, ma mica dobbiamo mangiarne a quintalate… se usato con parsimonia, non può che fare bene: è un concentrato di grassi insaturi, che sono quelli utili al nostro organismo (sono amici del sistema nervoso e di quello cardiovascolare, soprattutto), contiene sali minerali e vitamine e, non ultimo, le arachidi sono anche particolarmente proteiche rispetto ad altri tipi di frutta secca. Insomma, è un alimento che possiamo consumare con continuità in piccole quantità, senza alcun senso di colpa… anzi!
Questa frolla, che invece del burro tradizionale contiene appunto quello di arachidi, può essere un’alternativa a quella classica non solo per il profumo e il sapore (sentirete!) ma anche per tutto quello che vi ho appena detto… e si può usare anche per dei semplici biscotti, volendo.
Fra l’altro, penso sia la prima volta che ottengo una frolla senza glutine, fatta con farine naturali e non con preparati, che si lavora veramente bene, come quelle glutinose! Vi dirò di più: quando ho preparato la crostata, non ho avuto tempo per far riposare l’impasto in frigorifero… e nonostante ciò l’ho maneggiato tranquillamente, tirandolo col mattarello. Che bella sensazione non dover lottare! 😀

crostata-da-vicino

Quindi, ricapitoliamo un attimo prima di partire: questo dolce è…
…buonissimo
…nostalgico
…sano e ricco di sostanze nutritive positive
…senza glutine
…con farine naturali integrali che abbassano l’indice glicemico globale (questo non l’avevo ancora specificato)
…senza lattosio e latticini
Può bastare?!

A questo punto direi che possiamo passare alla ricetta…

Ingredienti:
120 g di burro d’arachidi di buona qualità (se no non vale 😛 )
3 uova piccole o 2 grandi
80 g di zucchero integrale di canna (per me Mascobado)
100 g di farina integrale di miglio
100 g di farina integrale di sorgo
100 g di amido di mais
mezzo cucchiaino di bicarbonato

Procedimento:
Versate tutti gli ingredienti secchi in una ciotola e mischiateli. Aggiungete il burro d’arachidi e iniziate a “strizzare” gli ingredienti con una mano finché non otterrete delle briciole. Continuate a fare lo stesso movimento aggiungendo le uova una alla volta, poi trasferite l’impasto su una spianatoia e lavoratelo giusto quel poco necessario per ottenere una bella palla liscia.
Se avete tempo, avvolgete la frolla in pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero almeno mezz’ora… altrimenti, se andate di fretta, potete anche lavorarla subito e non sarà un grosso problema.

crostata-crudaStendete l’impasto dandogli una forma circolare, magari aiutandovi con due fogli di carta forno, e adagiatelo su uno stampo per crostate lasciando il foglio inferiore di carta forno. Spalmate sopra il disco di frolla una generosa dose di marmellata di fragole, poi decorate con delle strisce di impasto e ripiegate i bordi su se stessi.
Cuocete in forno già caldo a 200° per 15/20 minuti circa.
Una volta sfornata, lasciate raffreddare la crostata nel suo stampo prima di sformarla altrimenti rischiate di romperla!

crostata-appena-sfornata

Gli esiti di questa preparazione saranno principalmente due:
1) la casa invasa di profumo di frolla al burro di arachidi, che restisterà per almeno 24 ore
2) l’acquolina in bocca costante, che perdurerà anche oltre le 24 ore, fino ad esaurimento torta.
Se siete pronti a correre questi rischi, allora preparate pure la crostata al peanut butter & jelly e teletrasportatevi negli Stati Uniti ad ogni morso… se chiudete gli occhi funziona!

fetta

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di ricette  “Un dolce Senza è buono per tutti” del blog Senza è buono (categoria A).

contest-s-e-b

11 Comments Add yours

    1. Arianna ha detto:

      E’ davvero ottima se ti piace il burro d’arachidi! Quando l’avrai provata fammi sapere che ne pensi 🙂

      Mi piace

  1. relaxingcooking ha detto:

    non ho mai provato ad usare il burro di arachidi in cucina ma ho letto tantissimi post in questi giorni e ricette che mi vien voglia di provare, questa crostata ha un aspetto molto invitante, sarei proprio curiosa di sentirne il sapore!

    Liked by 1 persona

    1. Arianna ha detto:

      Io me la sono preparata di nuovo giusto un paio di giorni fa e stamattina mentre mangiavo l’ultima fetta (ebbene sì, è durata veramente poco) pensavo che dovrò rifarla a breve! E’ veramente buona, oltre che semplicissima. Se la provi fammi sapere cosa ne pensi! 🙂

      Liked by 1 persona

  2. malquadrato ha detto:

    ma che meraviglia! dovrò provarla 😊

    Liked by 1 persona

    1. arielfoodie ha detto:

      Provala e poi fammi sapere cosa ne pensi! 🙂
      ps: io sto aspettando con ansia la ricetta della tua cheesecake alla zucca…

      Liked by 1 persona

      1. malquadrato ha detto:

        Che dolce, grazie! Sto pensando di farle fare un sorpasso delle mille ricette in coda e pubblicarla martedì viste le numerose richieste 😋😍

        Mi piace

      2. arielfoodie ha detto:

        Eh beh era talmente bella da vedere che siamo tutti curiosi di sapere anche come farla!

        Liked by 1 persona

  3. Senza è buono ha detto:

    Ma questa crostata è meravigliosa!! Adoro il burro di arachidi e penso proprio che nei prossimi giorni la proverò 🙂 Grazie per averla regalata alla mia raccolta! ❤ Un abbraccio grande grande

    Liked by 1 persona

    1. arielfoodie ha detto:

      Se la provi fammi sapere poi il tuo parere! Visti i tuoi dolci meravigliosi… se ti piacerà saprò per certo che è una ricetta riuscita!

      Mi piace

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...