Natale: 5 idee regalo low cost ma top value!

Natale: 5 idee regalo low cost ma top value!

Per me il Natale è relax, famiglia, grandi mangiate, ritrovare gli amici, godersi l’atmosfera… e i regali ne fanno sicuramente parte. Ma se c’è una cosa di cui sono convinta è che, soprattutto a Natale, non valga la pena spendere grandi cifre in oggetti preziosi e impegnativi: preferisco di gran lunga il valore “intangibile” che un oggetto porta con sé, piuttosto che quello di mercato.

Un regalo è un “ti voglio bene”, un “ti penso” avvolto in carta colorata.

Se sei d’accordo con me, ecco quindi 5 idee low cost ma di grande valore da cui puoi prendere spunto per realizzare i tuoi pensierini natalizi.

1) Il regalo solidale

calendario-muro-copCi sono tante realtà da cui attingere per fare un regalo solidale: Onlus di ogni genere propongono i loro gadget a tema, ma puoi anche rivolgervi ai negozi di commercio equo e solidale della tua città. La cosa migliore, secondo me, è scegliere un progetto in cui credi, un’associazione di cui condividi la mission e il modo di lavorare, e supportarla acquistando da lì i gadget natalizi proposti o facendo una donazione. Ad esempio, l’A.P.E. Onlus, in cui sono volontaria da diverso tempo, quest’anno ha realizzato dei meravigliosi calendari con i visi sorridenti di alcune delle altre volontarie. Se vuoi conoscere l’associazione e magari regalare a qualche amico o parente il calendario, puoi visitare il sito internet e troverai tutte le informazioni!

2) Il regalo fatto in casa

preparati-completiAnche questo può essere delle tipologie più disparate… pensa alle tue capacità: cosa ti riesce bene? Sai cucire, cucinare, fare decoupage, ricamare, creare oggetti decorativi per la casa…? Non essere timido, tutti siamo bravi in qualcosa. Sfrutta quel tuo talento per creare pensierini per tutti gli amici e i parenti. Quale modo migliore di questo ci può essere, per mettere il tuo affetto in un regalo? Io, che sono poco artistica ma molto golosa e amo cucinare, l’anno scorso ho realizzato questi vasetti con un preparato per cioccolata in tazza fatto da me. Oppure puoi preparare i classici biscotti, decorandoli in modo originale con questa tecnica.
Basta poco per dire tanto!

3) Un libro

libriI libri sono sempre regali graditi. Ovvio, devi essere certo di sceglierli per chi – almeno un minimo – ami il genere. Ma sono sicura che, se cercherai qualcosa di adatto, faranno piacere praticamente a chiunque. Scegli il libro in base a quello che piace a te ma – soprattutto – alle preferenze di chi lo riceverà, altrimenti rischierai che lo ricicli o lo dimentichi in fondo allo scaffale più nascosto della libreria. Beh, ovvio che se per esempio hai scritto un libro in prima persona sei giustificato se lo  regali a tutti i tuoi amici… ma sappi che non tutti lo leggeranno. Ancora mi chiedo se abbiano letto il mio “Il principe azzurro non vive a New York”, che ho regalato l’anno scorso insieme al preparato per cioccolata! Ah, non dimenticare una dedica personalizzata in prima pagina: renderà il regalo molto più significativo.

4) Un calendario dell’avvento personalizzato

Source: Flickr
Source: Flickr

Ho sempre snobbato i calendari dell’avvento, per svariati motivi, ma ultimamente mi sento di rivalutarli. Non solo: penso che possano essere uno dei migliori regali da fare a un amico o partner (ma anche a se stessi) per Natale. Intanto perché non si esauriscono in un pacchettino da aprire una volta e basta, ma perché accompagnano chi li riceve per quasi un mese. E poi perché, al di là del classico dolcetto, si può nascondere di tutto in quei cassettini. Quello che ti suggerisco è di scegliere un calendario dell’avvento vuoto, o di realizzarlo tu in modo semplice ed essenziale, e poi riempirlo di significato. Ok, dietro qualche casellina puoi anche nascondere cioccolatini o piccoli oggetti, ma pensa che bello sarebbe arricchirlo di pensieri, parole, suggerimenti pensati ad hoc per la persona che lo riceverà. Si può trasformare in un calendario motivazionale, un calendario del sorriso, uno dell’amore o delle verità, un calendario del benessere… insomma, pensa al destinatario e mettici dentro tutte le piccole cose che credi potrebbero renderlo felice o almeno farlo sentire amato (e dici poco).

5) Buoni

Buoni per qualsiasi cosa: una cena in compagnia, una serata al cinema, un pomeriggio di shopping, un brunch cucinato da te, un’escursione insieme… meglio ancora se non si tratta di una tantum, ma di buoni che coprano un arco di alcuni mesi, o di tutto l’anno successivo.
Non c’è cosa più bella e più significativa che regalare il proprio tempo a qualcuno che si ama, soprattutto in questo mondo che va di corsa e in cui le emoticon e i cuoricini delle varie app hanno preso il posto degli sguardi, delle mani che si toccano e degli abbracci.
Un buono del genere non costa niente, ma regala tanto sia a chi lo riceve che a chi lo dona.

12524030655_f6bcb90163_o
Source: Flickr

Che dire di più… buona preparazione del Natale, aspetto che tu condivida ciò che hai regalato – o ricevuto. Da parte mia, auguro tanta gioia a tutti e delle feste all’insegna della positività!

#livepositive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.