Polpette vegane al profumo d’oriente

Rieccomi!
Chiedo venia per la lunga assenza, ma in queste settimane le ore sembrano correre ancora più del solito e mi sono ritrovata con poco tempo per cucinare e ancora meno per scrivere.
Come se non bastasse, da qualche giorno ho iniziato a seguire un piano alimentare pensato per risolvere alcuni problemini fisici che mi porta a mangiare in modo molto più “ristretto” del solito… ma magari qualcosa di interessante spunterà fuori lo stesso – seguitemi sui social dove documenterò il mio percorso! 🙂

piatto-dallalto

Ma ora passiamo alla ricetta: per queste polpette (o polpAtte, come direbbe Margherita di Masterchef) ho preso spunto da una ricetta dei mitici Gnambox ma poi l’ho modificata in base a quello che avevo in dispensa (sono ormai esperta del fare di necessità virtù) e ai miei gusti.
Si tratta di polpette naturalmente senza glutine, vegane e leggermente speziate – ecco il perché del titolo. 😉

Pronti a partire?

Ingredienti:
250 g di cavolfiore crudo
40 g di semi di canapa decorticati
40 g di anacardi al naturale
240 g di fagioli cannellini precotti
farina di ceci q.b. (io ne ho usata circa 100 g)
cumino q.b.
peperoncino q.b.
nasi goreng q.b. (se volete sapere qualcosa di più su questo mix di spezie, leggete questo post)

Procedimento:
cavolfiori-nel-mixer
In un mixer, frullate gli anacardi e i semi di canapa, poi aggiungete il cavolfiore ridotto a cimette (crudo!) e continuate a frullare finché otterrete una specie di farina grossolana. L’ingrediente successivo sono i fagioli, insieme alle spezie e al sale. Frullate nuovamente finché tutto sarà ben amalgamato e cremoso. A questo punto estraete l’impasto dal mixer, testatene la consistenza e se è troppo bagnato aggiungete farina di ceci fino a renderlo abbastanza lavorabile. Aggiustate di sale se necessario.
polpette-crudePer formare le polpette, fate delle palline di impasto (non troppo piccole), adagiatele su una teglia coperta di carta forno e schiacciatele aiutandovi col fondo di un bicchiere bagnato di olio.
Cuocetele in forno già caldo a 200° per circa 10 minuti per lato e voilà, sono pronte!
polpette-cotte
Volendo, se non le consumate tutte sul momento, potete tranquillamente conservarle in freezer e saranno pronte all’uso in caso di bisogno. 🙂

verdure-al-forno
Suggerimento: mentre cuocete le polpette, sfruttate il calore del forno per cuocere anche una teglia di verdure di stagione con cui accompagnarle – io ho scelto fette di zucca e cavoletti di Bruxelles conditi con sale, olio, pepe e rosmarino.

polpette-impiattate

Irresistibili, una tira l’altra, queste polpette sono perfette come aperitivo, per un buffet oppure per una cena casalinga in cui concedervi un piatto sfizioso che però rispetti la vostra salute! 🙂

Che dite, si va a provarle?

Con questa ricetta partecipo alla raccolta “Una ricetta squisitamente free” di Monica’s Kitchen.

Dessert03-ba-r

 

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. itacchiaspillo ha detto:

    Le polpette vegane sono il trucco che uso per far mangiare le verdure ai bambini!

    Liked by 1 persona

    1. Arianna ha detto:

      Giusto, mi sembra un’ottima strategia! 😀

      Liked by 1 persona

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...