The Social Table, la startup per chi vuole #conoscersiatavola

Se siete di Ravenna e siete di quelli “sempre sul pezzo”, sicuramente avete già sentito parlare di The Social Table. Altrimenti, ve la spiego in breve: si tratta di una piattaforma grazie alla quale si può partecipare a delle cene sociali in ristoranti della città, in cui conoscere altre persone con interessi simili ai propri. Il tutto, praticamente, al buio!
Volete saperne di più?
Detto, fatto: ho intervistato per voi i fondatori di questa originale startup per scoprirne dettagli, retroscena e curiosità varie!

Credits: The Social Table

Com’è nata l’idea di The Social Table?
Poco più di 1 anno fa lavorando ad un portale dedicato alla ristorazione ci è venuta in mente l’idea di creare una funzionalità che potesse dare modo ai ristoranti di dedicare un tavolo prenotabile online da parte dei clienti in una particolare serata della settimana. L’obiettivo era quello di consentire ai locali di coinvolgere le persone anche in serate più difficili da riempire. Aggiungendo poi a questa prima idea alcuni ingredienti come incontro, interessi, divertimento e interazione con i social… è nato il progetto “The Social Table” che fin da subito abbiamo immaginato come un progetto di startup con l’obiettivo di creare una piattaforma online per chi vuole vivere un’esperienza a tavola unica e coinvolgente.

Descrivete The Social Table in 5 parole.
Persone, interessi, esperienza, stimolante, e… #conoscersiatavola

Qual è il format dei vostri eventi? Sarà sempre lo stesso o ci saranno delle variazioni?
Il nostro format chiede alle persone di mettersi letteralmente in gioco iscrivendosi ad una serata in cui non sanno fino a 24 ore prima, dove andranno a cena (la stessa sera ci sono contemporaneamente diversi Social Table attivi in vari locali), cosa mangeranno (abbiamo svelato solo alcuni piatti, giusto per stimolare l’appetito e la curiosità) e soprattutto con chi siederanno a tavola. È un format certamente particolare, forse non adatto a tutti, ma che ci ha positivamente stupito per il grande interesse che ha generato. Lo ripeteremo sicuramente, ma non sarà però l’unico modo per partecipare ad un Social Table: stiamo sviluppando la possibilità per il ristorante di creare il proprio evento usando quindi il nostro sito per proporre agli utenti tavoli caratterizzati da specifici interessi e argomenti.

Credits: The Social Table

Sono un appassionato di buon cibo, amo la convivialità e mi piace questa idea di conoscere nuove persone a tavola: spiegatemi come funziona la cosa. Quali sono gli step per poter partecipare ai vostri eventi?

  1. Ti colleghi a thesocialtable.it e ti registri tramite il tuo account Facebook
  2. Compili il questionario in cui descrivi interessi, passioni e gusti a tavola
  3. Ti iscrivi agli eventi che proporremo acquistando direttamente dal sito il biglietto

In che modo decidete gli “abbinamenti” fra i partecipanti? E quelli fra la tavolata e il ristorante specifico?
Questa è la nostra formula magica sulla quale stiamo costantemente lavorando. Al primo evento ti possiamo dire che ha funzionato molto bene per diversi tavoli, quindi credo che siamo sulla buona strada per rendere la partecipazione ai nostri eventi un’esperienza positiva e coinvolgente.

Ogni iscritto alla vostra “community” deve compilare un questionario che lo riguarda… diamoci un po’ alla statistica: età media? Sesso preponderante? Interessi più citati? Argomenti di cui nessuno vuole parlare a tavola? Curiosità?
Quante cose vuoi sapere?! Ok, ti sveliamo qualche dato…

  • L’età media è tra i 30 e i 40 anni
  • Il sesso forte sul nostro sito è quello femminile, quasi il 70% degli iscritti!
  • interessi più gettonati? Primo posto viaggi, seguito da musica, cinema e cucina

Nel questionario, se non sbaglio, non è presente una domanda sulle preferenze alimentari… ai vostri eventi ci sarà posto anche per i “diversamente golosi”, come chi soffre di intolleranze o è vegetariano?
Per il primo evento abbiamo fatto in modo che, in fase di acquisto del biglietto, l’utente potesse comunicarci eventuali allergie o disturbi alimentari; l’obiettivo però è migliorare questo aspetto già dai prossimi appuntamenti raccogliendo in modo preciso le informazioni dai partecipanti, quindi sì assolutamente c’è posto per i “diversamente golosi”

Credits: Cinefood

Idee per il futuro: dove volete arrivare con The Social Table? Pensate in grande o preferite dedicarvi al territorio che ben conoscete, quello di Ravenna?
Come ti dicevo l’obiettivo è che The Social Table sia una vera e propria startup, il che significa crescere, espandersi ed uscire inevitabilmente dal contesto locale. Pensiamo in grande ma in questa fase per farlo non dobbiamo andare molto lontano, nel senso che abbiamo la fortuna di vivere in un territorio che in quanto a proposte culinarie, luoghi e stimoli per costruire proposte di socializzazione non ha niente da invidiare ad altri territori. Per un po’ credo che di lavoro ne avremo non poco proponendo The Social Table in Romagna… ma la cosa incredibile e che ci fa ben sperare è che abbiamo già ricevuto richieste da altre regioni per sperimentare il format. Il lavoro delle prossime settimane e mesi sarà proprio quello di perfezionare la piattaforma localmente per poi augurarci che possa diventare virale ed espandersi.

Parliamo del primo evento: quante persone hanno partecipato e in quanti ristoranti?
54 temerarie persone si sono sono messe in gioco e hanno partecipato all’evento, distribuite complessivamente in 8 tavoli da 6 o 8 persone ciascuno, riuscendo così a coinvolgere tutti e 6 i locali che hanno scommesso con noi in questo esperimento.

Voi c’eravate? Se sì, eravate camuffati da utenti qualunque o ci avete “messo la faccia” palesandovi come i creatori di The Social Table?
Si, noi abbiamo partecipato, in parte “sotto copertura” fingendo di essere utenti qualunque e in altri tavoli invece ci siamo palesati come organizzatori di The Social Table, ma alla fine della serata chi si era camuffato ha comunque svelato la propria identità.

Credits: The Social Table

Com’è andata la serata e quali sono stati i feedback ricevuti dai presenti?
La serata è stata un successo sia per gli utenti, che hanno inviato feedback molto positivi, sia per i ristoratori, che sono rimasti molto entusiasti dell’evento e non vedono l’ora di ripetere l’esperienza al più presto.

A quando il prossimo evento?
Non possiamo svelare ancora niente perché siamo al lavoro per fare in modo che al prossimo evento l’esperienza sul sito e durante la serata sia ancora più coinvolgente. Presto annunceremo le prossime date…

Non so voi, ma io sono già curiosa!
Alla prima serata non ho potuto partecipare, ma alla seconda spero proprio di prendere parte perché trovo che quest’idea sia abbastanza geniale… e chissà, magari ci incontreremo lì senza saperlo.
Intanto ringrazio ancora le “menti” dietro questa startup (e intervista) e vi invito a iscrivervi al sito e seguire The Social Table anche su Facebook per rimanere aggiornati sui prossimi eventi!

One Comment Add yours

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...