Indonesia in solitaria: il mio itinerario in tre settimane

Ci siamo quasi: fra pochissimo partirò per l’Indonesia!
Sarà un viaggio in solitaria, ricco di prime volte:
la mia prima volta in Asia
la mia prima volta zaino in spalla
la prima volta che affronto un viaggio del genere completamente da sola.

Oscillo fra l’eccitazione estrema e il panico – il confine è molto sottile, ma per ora vince assolutamente la prima.
Non vedo l’ora di salire sull’aereo che mi porterà nel vivo di questa grande avventura.

Prendere l'aereo verso nuove avventure

Perché l’Indonesia?

Ho scelto l’Indonesia come meta del mio viaggio per un motivo del tutto irrazionale: ho sentito un richiamo, qualcosa che mi attirava e mi diceva che quella sarebbe stata la mia destinazione ideale per quest’anno.
Ho deciso di assencondare questa attrazione inspiegabile ma fortissima, e ancora prima di partire so già che ho fatto la scelta giusta.
So che trascorrerò tre settimane immersa nel verde delle risaie e delle foreste, mi lascerò pervadere dalla spiritualità di templi induisti e buddhisti e mi rilasserò su spiagge bagnate dal mare turchese.
Per e oltre tutto questo, sono veramente curiosa di scoprire cosa ci sarà ad aspettarmi e cosa questi luoghi saranno capaci di regalarmi!

Si tratterà sicuramente di un viaggio avventuroso, ma viste tutte queste “prime volte” non voglio che lo sia troppo.
Per questo motivo ho preparato un itinerario, ho già prenotato un paio di voli interni e anche le strutture in cui mi fermerò a dormire. Ci sono ancora alcuni punti di domanda per i quali ti chiederò aiuto, nel caso tu abbia già affrontato questo viaggio, ma l’esperienza sta prendendo forma e ho pensato di condividerla con te ancora prima della partenza.

Java, Bali & co.: il mio itinerario

Itinerario a Java, Indonesia

Tappa 1: Jakarta (Java)

Atterrerò a Jakarta, capitale dell’Indonesia, situata all’estremo ovest dell’isola di Java.
Lì mi fermerò solo una notte, in un hotel vicinissimo all’aeroporto, perché la mattina successiva sarò di nuovo in volo verso la seconda tappa.

Tappa 2: Yogyakarta (Java)

A Yogyakarta, altra grande città e cuore storico-culturale dell’isola di Java, mi fermerò un paio di notti – se riesco anche tre.
Questa sarà la base da cui mi sposterò per visitare i due templi principali dell’isola: Prambanan (al tramonto) e Borobudur (di mattina). Coglierò sicuramente l’occasione per esplorare anche la città per quanto possibile, perché pare che sia decisamente degna di essere vista e vissuta.

Tempio Borobudur Indonesia

Tappa 3: Bromo? (Java)

Qui metto un punto interrogativo perché non so ancora bene cosa fare (alla fine ho scelto di non fermarmici, N.d.A.).
Il monte Bromo, il vulcano più celebre di tutto l’arcipelago indonesiano, si visita solitamente all’alba per godere della trasformazione del paesaggio in quel passaggio fra il buio e la luce, il freddo e il caldo, la notte e il giorno che rende tutto più magico.
L’escursione presenta alcuni problemini tecnici però: passare da Yogyakarta a Probolinggo, paesino nei pressi (si fa per dire) del vulcano, non è così semplice, così come non lo è affatto, dopo la visita, proseguire verso est per poi imbarcarsi per Bali. Per fare tutto questo servono almeno due giorni, e sono due giorni di sfacchinate.
Ho letto racconti di viaggiatori delusi dall’esperienza, diventata iper turistica, con orde di jeep che si ammassano ai piedi del punto di osservazione e migliaia di visitatori assiepati in cerca dello scatto perfetto. Dal mio punto di vista tutto questo rovina un po’ la poesia che il momento potrebbe avere…
E quindi su questo chiedo consiglio a te, che magari ci sei già stato e puoi rispondermi alla domanda delle domande: ma vale veramente la pena di fare tappa al vulcano Bromo?
E se la risposta è sì, non è che sai indicarmi anche come affrontare il tutto con meno “sbattimenti” possibile?
Te ne sarò decisamente molto grata! 🙂

Itinerario Indonesia: cosa vedere a Bali

Tappa 4: Ubud (Bali)

Ubud è forse il luogo che mi chiama con più forza.
Inizialmente avevo ipotizzato di rimanere di base lì per tutto il mio soggiorno a Bali, poi ho stravolto un po’ le cose e alla fine ci resterò 5/6 notti.
Da lì, ovvero dal cuore geografico (e forse non solo) di Bali, mi sposterò in giornata per andare a visitare:
› le risaie simbolo dell’isola, Tegalalang e Jatiluwih – che sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO
› i templi principali (Besakih, Tirta Empul, Gunung Kawi, Pura Lempuyang, ma se riesco anche Taman Tirta Gangga e Brahma Vihara Arama, il tempio buddhista più importante in un’isola a maggioranza induista) – qui trovate un articolo su quali siano secondo me i templi più suggestivi di Bali
› la Monkey Forest, che non è solo una foresta popolata di scimmie come suggerisce il nome, ma un vero e proprio santuario
Goa Gajah, la grotta dell’elefante, anch’essa Patrimonio dell’Umanità
› le piantagioni e la fabbrica di cioccolato Pod – perché non posso mica non assecondare il mio lato foodie!
› su questo filone, ne approfitterò anche per seguire un corso di cucina balinese!

Tappa 5: Gili Air (Isole Gili)

Fra le tre Gili, isolette vicine a Lombok quindi a est di Bali, ho scelto Gili Air: una via di mezzo fra la festaiola Trawangan e la minuscola Meno. Doveva essere l’ultima tappa del viaggio, ma alla fine ho scombinato tutti i piani e l’ho piazzata a metà: resterò lì tre notti, a rilassarmi in spiaggia e godermi i tramonti dalle altalene in mezzo al mare.

Tramonto in spiaggia in Indonesia

Tappa 6: Nusa Lembongan

Di ritorno dalle Gili, non percorrerò la stessa tratta marittima dell’andata ma prenderò una nave che mi porterà più a sud. Dopo qualche indecisione, alla fine la mia scelta è ricaduta su Nusa Lembongan, isoletta solvaggia vicina a Nusa Penida, con alcune spiagge bianche e una caratteristica coltivazione di alghe (quelle da cui si ricava l’agar agar!).

Tappa 7: Canggu (Bali)

Canggu non era nei piani, ma in qualche modo anche questo luogo mi ha chiamato e io non ho potuto fare altro che rispondere. Userò questa cittadina come base per esplorare per qualche giorno la parte sud dell’isola, visitando altri templi (Tanah Lot e Uluwatu), osservando i surfisti nel loro habitat e godendomi gli ultimi momenti di relax nella stupenda piscina della guest house in cui mi fermerò a dormire per tre notti.

L’ultimo giorno mi farò accompagnare a Denpasar da dove prenderò un volo interno per Jakarta e poi tornerò a casa.

In viaggio da sola, ma insieme sui social!

Questo sarà il mio itinerario di tre settimane in Indonesia, che spero possa tornare utile anche a te offrendoti spunti per costruire il tuo, o facendoti venire la voglia di partire!

Fiori colorati a Bali

Da parte mia, non vedo l’ora di chiudere lo zaino (anche quello sarà una bella sfida: so come preparare la valigia perfetta, ma con lo zaino come me la caverò?!);
non vedo l’ora di salire sull’aereo – ma soprattutto di scendere, in Indonesia;
non vedo l’ora di incontrare dal vivo tutti i luoghi che ho immaginato in questi mesi, e di sperimentarli coi miei 5 sensi;
non vedo l’ora di provare il cibo locale, per il quale ho una curiosità estrema;
non vedo l’ora di immergermi nell’energia di quelle isole, dei loro templi, della natura, dei colori.

E poi non vedo l’ora di raccontarti tutto.
Segui i social per viaggiare insieme a me in tempo reale: sul profilo Instagram di Eat Travel Live Positive caricherò foto e storie, ma se non hai un account puoi comunque seguirmi sulla pagina Facebook del blog e anche lì condividerò foto e impressioni.
Poi torna qui a Settembre, perché sicuramente avrò molto da raccontare e da condividere, come ad esempio il primo articolo che ho scritto sui templi di Bali che mi hanno fatto innamorare.

Se sei già stato in questi luoghi e hai voglia di darmi il tuo parere, ti chiedo due cose principalmente:
1) Tappa 3: Bromo o non Bromo? Questo è il dilemma!
2) Hai consigli per luoghi naturali imperdibili, come cascate o laghetti nascosti, o food spots deliziosi?

Typical Indonesia food

Se ti va di aiutarmi rispondendo a queste domande, fallo pure nei commenti qui sotto, così torneranno utili anche a chi passerà dopo di te!

Ti aspetto sui social, e sul blog ci ritroviamo a settembre! 🙂

NOTA SUCCESSIVA:
Il viaggio si è concluso e ho scritto un post per raccontarti la top 5 della mia Indonesia (con un + 1 e qualche flop in omaggio)! 😉

15 commenti Aggiungi il tuo

  1. EDI STROCCHI ha detto:

    Buone avventure!!!! che voglia di partire. Ta tenti!!!!!! Smack

    Liked by 1 persona

    1. Arianna ha detto:

      Grazieeeeee!

      Mi piace

  2. Elisa | SonoAllergica ha detto:

    Che meraviglia! L’Indonesia mi manca, ma ho un’amica australo-indonesiana celiaca se hai bisogno di consigli sul cibo e su cosa vedere!

    Liked by 1 persona

    1. Arianna ha detto:

      Beh quasi quasi i consigli, soprattutto quelli sul cibo, me li prendo! 😍 dove la trovo questa tua amica?

      Mi piace

  3. Bali Bagus ha detto:

    Ciao Arianna, tra Nusa Dua e Nusa Lembongan scegli Nusa Penida 😂. È Bali 40 anni fa con delle scogliere pazzesche, tutta da scoprire. Se vuoi altre info scrivimi su Facebook. Buon viaggio!!!

    Liked by 1 persona

    1. Arianna ha detto:

      Ahahahaha della serie fra i 2 litiganti il terzo gode… 😅 boh, in realtà più approfondisco più sono ispirata da Nusa Lembongan… considerando che soffro di vertigini le scogliere non sono il mio habitat preferito 😂😂😂
      Ps: ti ho scritto su fb qualche giorno fa in effetti, ma forse il messaggio si è perso fra i tanti che di sicuro ricevi!

      Mi piace

  4. Neanche io sono mai stata in Indonesia e devo ammettere che non ci avevo neanche mai pensato come meta, ma mi hai fatto venire una voglia immensa di andarci. Goditi questo viaggio meraviglioso!

    Liked by 1 persona

    1. Arianna ha detto:

      Farò il possibile! Averti già stuzzicato ancora prima di partire mi fa piacere… vedrai dopo 😅

      Liked by 1 persona

      1. Hahahhahah, a tuo rischio e pericolo poi se mollo tutto e parto!

        Liked by 1 persona

      2. Arianna ha detto:

        Non escludo di farlo anche io dopo questo viaggio 😄😄😄

        Mi piace

  5. Non sono mai stata in Indonesia, ti seguirò sicuramente… Buon viaggio :*

    Liked by 1 persona

    1. Arianna ha detto:

      Grazie cara!
      Spero di farti viaggiare un po’ con me! ^_^

      Liked by 1 persona

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...