Vegana, crudista e speciale: è la cena nella baita di Giacomo

Nascosto fra i tornanti delle colline romagnole, poco fuori dalla città ma immerso nella pace, si trova un luogo sospeso nel tempo in cui accadono magie.

No, non sono impazzita all’improvviso.
Sono solo reduce da una cena vegana e crudista, un’esperienza meravigliosa che ha avuto luogo proprio lì.

In una baita, tutta di legno, alla fine di un sentiero illuminato da piccole lanterne.
E la baita, si sa, crea subito un’atmosfera particolare, calda, natalizia – anche se un po’ in anticipo sui tempi.
Mi sono ritrovata dentro un ambiente curato nei minimi dettagli: tutto aveva una sua collocazione e un suo significato. Ogni piccola sfumatura arricchiva il quadro generale e lo rendeva davvero unico nel suo genere.

Cena vegana e crudista
Foto di Giacomo Gaviani

Non mi capita spesso di restare senza parole, ma posso dire – felicemente – che stavolta è successo!
Non solo per la prima impressione, ma anche per tutto quello che è seguito.

Sì, perché in questa baita non sono andata per ammirare le decorazioni in perfetto stile hygge (se non sai cosa sia, scoprilo qui: Hygge. La via danese alla felicità) ma per partecipare a una cena crudista a cui mi ha invitato Giacomo Gaviani – alias un piccolo grande mago.

Se hai un po’ di dimestichezza con il crudismo, saprai già che si tratta di un tipo di alimentazione vegana e naturalmente senza glutine, in cui gli alimenti vengono lavorati a crudo e nelle preparazioni non si possono superare i 42° di temperatura. Questo preserva al meglio tutte le proprietà dei vegetali, da quelle organolettiche a quelle nutritive.

Per quanto mi riguarda, mi era già capitato di provare piatti crudisti – se hai letto i miei articoli sul gluten free a Bali e dintorni, avrai sicuramente visto tutti i dolci raw che mi sono gustata – ma quello che Giacomo ha preparato mi ha lasciata veramente a bocca aperta. Anzi, chiusa, perché le papille erano impegnate ad assaporare e a stupirsi!

Cena vegana e crudista insalata
Foto di Giacomo Gaviani

Siamo partiti da un’insalatina di verdure miste, alcune semplici e altre appassite, accompagnata da ricotta di mandorla e da cialde di mais viola e semi di chia.
Il primo momento di stupore gustativo se l’è meritato la ricotta… incredibile quanto possa essere saporito un “formaggio” di frutta secca! Il secondo sono le cialde di mais viola: diamo per scontato che tutto si debba cucinare, ma a volte essiccare è sufficiente.

Cena vegana e crudista canederli
Foto di Giacomo Gaviani

Poi siamo passati ai canederli di cavolfiore, con cavolo viola, erba cipollina, “fonduta” di macadamia e parmigiano raw.
A parte l’impiattamento meraviglioso, in questa preparazione come in tutte le altre, mi credi se ti dico che questi canederli avevano proprio la consistenza di quelli veri?! E per me, che sognavo di mangiarli da settimane, sono stati una scoperta fantastica. Non per niente ho eletto questo a mio piatto preferito della serata!

Cena vegana e crudista crema di zucca e avocado
Foto di Giacomo Gaviani

Dopo i canederli è stata la volta della vellutata di zucca e avocado, con crumble di semi di zucca al rosmarino e chips di cipolla croccante.
Sì, hai letto proprio bene: vellutata di zucca, cruda, e chips di cipolla, crude. Incredibile ma vero. E così ho scoperto che la mia amata zucca non solo si può mangiare anche senza essere cucinata, ma è decisamente buona! La crema aveva una consistenza spettacolare, leggera, quasi come una spuma. E le chips di cipolla sono state un tocco veramente inaspettato!

Cena vegana e crudista spaghetti di zucchine
Foto di Giacomo Gaviani

Ultimo piatto salato, un grande classico: gli spaghetti di zucchine con crema di anacardi, insalatina di valeriana e chips di cavolo nero. Come sai, queste ultime mi piacciono particolarmente – anche se la mia versione non è crudista – ma in generale tutto il piatto era davvero gustoso.
E poi, non so se hai notato la finezza e la bellezza di questi impiattamenti, che hanno sempre un elemento verticale: stupendi!

Foto di Giacomo Gaviani

Dulcis in fundo, è proprio il caso di dirlo, ecco questo goduriosissimo quadrotto con base di noci, cocco e cioccolato, più due strati cremosi – uno alla pera e l’altro al cacao. Inutile dire che avremmo tutti voluto fare il bis – quella sensazione di naturale dolce scioglievolezza l’avrebbe proprio meritato.

E come si può concludere una cena così particolare, se non in modo assolutamente unico?
Quindi eccoci tutti (o quasi) pronti ad affrontare la temutissima prova shottino.
Ovviamente, trattandosi di serata super healthy, non poteva essere uno shot superalcolico… ma super lo è stato lo stesso, te lo assicuro.
Shot di estratto di zenzero e limone!
“E che sarà mai?”, dirai tu.
Provalo, ti rispondo io.
Piangerai e riderai contemporaneamente, poi ti sentirai avvampare di un piacevole calore che ti accompagnerà a lungo. Poi, si sa, lo zenzero ha un sacco di proprietà antinfiammatorie, digestive e stimolanti. E’ perfetto per concludere una serata del genere!

Anche se, a dire il vero, le cose non sono finite lì ma abbiamo toccato l’apice dell’hygge – e del mio ideale di serata autunno-invernale – con l’open infusion bar.
Pentolone di acqua bollente, tazze per tutti e tante tisane biologiche fra cui scegliere.

Che meraviglia poter continuare le chiacchiere con le persone conosciute quella sera – squisite tanto quanto la cena – tenendo in mano una tisana fumante.

Cena vegana e crudista centrotavola
Foto di Giacomo Gaviani

Concludo facendo un applauso virtuale a Giacomo, che ho definito piccolo grande mago perché nonostante sia giovanissimo e autodidatta è riuscito a dar vita a delle creazioni uniche e ad inserirle in una cornice incredibilmente calzante.
E’ questo che dovrebbe fare il cibo: raccontare, comunicare, emozionare, scaldare e trasmettere energie positive.
E questa serata a cui ho avuto la fortuna di essere stata invitata ha fatto tutto ciò.
In una parola: perfetta.

Un commento Aggiungi il tuo

Lascia un commento - Leave a comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...