Lactojoy: sentirsi meglio senza lattosio!

Lactojoy: sentirsi meglio senza lattosio!

Immagina di essere in giro, per lavoro o per piacere.
La giornata è frenetica, sei di corsa e all’improvviso il tuo stomaco inizia a protestare sonoramente, ricordandoti che l’ora di pranzo è passata da un pezzo.
In effetti, avresti proprio bisogno di mangiare qualcosa… ma in borsa non hai niente e di sederti a un ristorante non hai né tempo né voglia. Ti guardi attorno e cosa vedi? Solo bar e pizze al taglio.
Ma sai benissimo che la tua intolleranza al lattosio batte la fame 1-0 e che, se ti concedi un quadretto di margherita, la tua giornata può considerarsi conclusa.

Se sei anche tu intollerante al lattosio, o multi-intollerante (perché, vuoi mica farti mancare anche una bella gluten sensitivity di contorno?) di sicuro avrai familiarità con situazioni simili a questa.

Pensa che bello (e comodo!) se avessi sempre a portata di mano delle pastiglie “salva pasto” che ti permettano di addentare una pizzetta o di gustare un pasticcino alla crema quando vuoi, senza preoccupazioni.

Logo Lactojoy

Lactojoy è pensata proprio per questo!

Se sei gluten sensitive dovrai comunque evitare il glutine, ma se sei intollerante allo zucchero del latte questa pastiglia di lattasi potrebbe davvero facilitarti la vita.

Conosciamo Lactojoy da vicino

La lattasi è un enzima che ha proprio la funzione di scomporre il lattosio in zuccheri più semplici e digeribili senza problemi anche da chi non lo tollera.

Lactojoy è una compressa composta da lattasi e poco altro: nessun inutile additivo chimico, il che è già di suo un sinonimo di qualità.
In questo caso, il prodotto finale è senza glutine, vegano, senza fruttosio e senza istamina.
Una soluzione adatta veramente a tutti!

Lactojoy packaging

Oltre a questo, le pastiglie sono contenute in un astuccino nero, di latta, piccolo e facilmente trasportabile, ma anche discreto e simpatico insomma, un packaging che aiuta a non sentirsi “diversi”.
Anzi, sono certa che qualcuno dei tuoi amici, incuriosito, cercherà di capire di cosa si tratti, e magari ti chiederà pure di prendere una compressa anche se intollerante non è. Scommettiamo?

Quando avrai voglia di concederti un gelato, una bella caprese di bufala o anche solo un cappuccino al bar, non dovrai fare altro che estrarre il tuo piccolo astuccio di salvataggio e prendere una pastiglia Lactojoy – basterà che tu lo faccia immediatamente prima di mangiare, non è necessario aspettare per chissà quanto tempo che faccia effetto.
Fra l’altro, puoi assumerne anche più di una se prevedi di introdurre grandi quantità di latticini. L’importante è che non superi le 10 pastiglie al giorno… ma direi che rimanere nei limiti non dovrebbe essere un problema! 😉

Lactojoy per intolleranza al lattosio

Al grido (molto social) di #feelbetter, Lactojoy arriva nelle nostre tasche dalla Germania, dove è stata creata proprio con lo scopo di trasformare una situazione un po’ ansiogena in una più spensierata.

Basta con le mille domande da dover fare a camerieri e baristi per scoprire l’eventuale presenza di lattosio fra gli ingredienti di ciò che vorremmo mangiare.
Basta con gli inviti a cena rifiutati per paura di rimanere a guardare gli altri mentre mangiano una pizza ricoperta di mozzarella filante.
Basta con tutti gli inconvenienti legati a un’intolleranza come quella al lattosio… che può essere aggirata con una semplice, piccola pastiglia.

Lactojoy in condivisione
Il nostro pranzo di Natale in compagnia di Lactojoy!

Lactojoy diventerà una tua ottima amica, ne sono sicura!

Se vuoi acquistarla, puoi farlo comodamente su Amazon da qui:

Integratori di lattasi LactoJoy | 80 pezzi • alto quantitativo di lattasi (14 500 FCC) • ingredienti esclusivamente vegetali • Facilita la digestione del lattosio • senza additivi chimici • 100% vegano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.