Taksu spa: un’oasi nella giungla, nel centro di Ubud

Taksu spa: un’oasi nella giungla, nel centro di Ubud

Amo Ubud, questo ormai è appurato. Ho esplorato i suoi meravigliosi templi, la natura che la circonda e il cibo delizioso che offre. Finalmente, qualche giorno fa, ho potuto anche conoscere il suo lato dedicato al benessere, passando una mattinata incredibile alla Taksu Spa.

Se sei già stato a Ubud lo sai – e se non ci sei mai passato, lo scoprirai non appena ci metterai piede: questo piccolo villaggio è strapieno di spa e di ragazze che ti intercettano per strada con un “Massage?” a ogni ora del giorno e della notte. Ecco, dimentica tutto questo: la Tasku Spa è completamente diversa.

Già dalle mie vacanze a Bali dell’anno scorso coltivavo il desiderio di concedermi un massaggio. Non è una cosa che faccio abitualmente, ma ogni volta che mi è capitato l’ho trovato un’esperienza piacevole e rilassante – beh, non sempre rilassante: in Thailandia la corpulenta massaggiatrice mi ha camminato in ginocchio sulla schiena e mi ha fatto scrocchiare ogni articolazione del corpo. Un’esperienza interessante, ma il relax è un’altra cosa.

taksu-spa-ubud

Taksu Spa: un’oasi di benessere a Ubud

Il relax è quello che ho potuto provare alla Taksu Spa di Ubud. Ho conosciuto questa spa perché si trova all’angolo di una delle strade che ho frequentato di più per via di negozietti e soprattutto ristoranti molto interessanti. Dall’esterno non si immagina cosa ci sia una volta oltrepassato il grande cartello “Taksu”, ma basta fare pochi passi per ritrovarsi improvvisamente in un gioiello di giungla fatto di verde, acqua e silenzio – che ti faranno subito dimenticare i motorini e il caldo che fino a un attimo prima erano la norma.

Taksu, in realtà, non è solo Spa: il giardino, suo cuore pulsante, ospita anche un ristorante che serve un buffet per colazione e pranzo, oltre a offrire un meraviglioso menù crudista – di cui ti parlerò a breve.
Poi ci sono le lezioni di yoga, la scuola di yoga per formare gli insegnanti, le terapie olistiche, una galleria di oggetti di artigianato balinese, un ristorante 100% senza glutine (tranquillo, ti parlerò anche di quello) e la spa. Non una spa qualunque, ma un luogo dove il benessere è abbracciato a 360° e tutto lo staff ruota intorno al cliente, per offrirgli un’esperienza di alto livello professionale e regalargli un momento di “taksu” – una parola balinese che descrive quell’attimo di contatto con la gioia più intima e personale, un attimo in cui il tempo sembra sospeso.

A differenza delle classiche spa di Ubud, qui potrai comunicare facilmente con lo staff, a cui viene insegnato anche l’inglese – oltre a nozioni di anatomia e fisiologia e a tutto ciò che devono sapere per praticare al meglio le varie tipologie di massaggio. Insomma: sarai in ottime mani.
Come quelle di Yuni, la mia massaggiatrice: piccola, esile e con un bel pancione – ma con le mani incredibilmente potenti, calde e con un tocco vigoroso e delicato allo stesso tempo.

Taksu giungla

Esalen: il massaggio speciale della Taksu Spa

Io ho scelto un massaggio Esalen e, prima del trattamento, mi è stato fatto compilare un questionario dettagliato su eventuali problematiche fisiche o richieste particolari. In questo modo potrai sia comunicare le tue preferenze (sul tipo di olio, la presenza o meno di musica e così via) sia, soprattutto, le tue esigenze in base a eventuali problemi fisici. Fondamentale, ma non così scontato.
Dopo di che, con una breve e stupenda passeggiata in mezzo alla giungla, fra liane, cascatelle, ponti,  tempietti e statue, sono arrivata alla stanza tipicamente balinese in cui ho ricevuto il massaggio.

Non stupirti se ti verrà chiesto di togliere tutti i vestiti: non è una stranezza della Taksu Spa, ma una caratteristica del massaggio Esalen, dove devono esserci meno interruzioni possibili fra il cliente e l’operatore. In realtà, vengono forniti anche degli slip usa e getta per chi non si sente a suo agio completamente nudo – e devo dire che io li ho indossati. In ogni caso, durante il massaggio si è coperti con un sarong (una specie di “pareo” balinese) o con asciugamani appoggiati sulle zone non toccate in quel momento.

L’Esalen è un massaggio che prevede movimenti di stretching, pressioni lente e prolungate e lavoro sui muscoli. Nessuna pratica è esattamente uguale a un’altra, perché il massaggiatore segue ciò di cui sente che il cliente ha bisogno. Con me, ad esempio, Yuni si è concentrata molto nella zona di collo, trapezio e scapole, dove accumulo sempre tantissima tensione.  Il massaggio passa comunque in rassegna tutte le aree del corpo, testa e viso compresi. Ti alzerai da quel lettino rilassato come non lo sei stato per tanto, troppo tempo. Dimentica i normali massaggi relax: questo è molto meglio, più completo, profondo e cucito su misura per te.
Alla fine, tornerai alla realtà in modo dolce, con una bella doccia calda resa ancora più piacevole da bagnoschiuma, shampoo e lozione prodotti direttamente da Taksu con ingredienti naturali. Ti lascio immaginare il profumo e la morbidezza della pelle… piacere puro!

Taksu spa massage

Taksu: non solo spa

Dopo il massaggio, ho avuto il piacere di poter provare il menu crudista del garden restaurant di Taksu. Seduta ad un tavolo affacciato sulla giungla, ho assaggiato diverse prelibatezze, una delle quali “sapeva di casa”.
Se sei curioso di sapere di cosa si tratta – e di vedere il risultato dell’enorme creatività dello chef, leggi l’articolo che ho dedicato al delizioso cibo raw del ristorante Taksu!

taksu spa ristorante

Ora però sono curiosa di sapere se tu ti sei mai regalato massaggi o altri trattamenti durante i tuoi viaggi… se la risposta è sì, raccontamelo nei commenti! Altrimenti, ti consiglio davvero di provare un’esperienza come quella della Taksu Spa – potrebbe essere un’ottima idea su cosa fare a Ubud durante le tue prossime vacanze a Bali! 😉



Booking.com

2 commenti

  1. Entra di filato nei must ad Ubud. Sembra fare proprio al caso mio.
    Riguardo la mia esperienza, la migliore alle Rudas di Budapest; poi molto apprezzate anche le nuove terme di Bucarest. Grazie per la news preziosa.

    1. Autore

      Eh non sono mai stata in quelle zone dell’Est Europa… dovrei, anche solo per provare le terme in effetti! Questa spa è stupenda davvero… non che a Ubud manchino le spa, ma qui posso garantire che c’è un servizio di livello veramente alto, con massaggiatrici formate e certificate che offrono diversi tipi di trattamenti. Insomma, straconsiglio. E poi il loro ristorante è super!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.