gluten free barcelona

After gluten free Copenhagen and 100% gluten free restaurants in Bali, here’s another nomad post: gluten free in Barcelona! This was another solo trip I took last year, for a few days, in order to discover a city that I had never visited before – to be honest, I had never been anywhere in Spain. In Europe, I’ve always been attracted by Scandinavian countries… but this time I wanted to try something different and see how it felt. I chose Barcelona, “capital city” of Catalunya, for its cultural and architectural abundance – and I ended up falling in love with Gaudì: he’s an absolute genius!Scopri di più!

viaggi da sogno 2019

Ci siamo: è arrivato quel momento dell’anno. Quello in cui si tirano le somme dei mesi appena trascorsi e si inizia a fantasticare su quelli che verranno. E quali fantasie potrebbero essere più soddisfacenti di quelle legate ai viaggi?! Ho colto l’occasione della domanda che Momondo ha fatto a tutti i suoi Open World Ambassadors (me compresa) sui viaggi dei sogni per il 2019… e ho deciso di scrivere questo post per raccogliere i miei! Ma prima di tutto, un piccolo recap: quali viaggi ho fatto nel 2018? 2018: le mie destinazioni L’anno che sta terminando è stato ricchissimo di novità per me: ho cambiatoScopri di più!

eat travel live positive a stoccolma senza glutine

Prima di partire per il mio viaggetto quest’estate, mi sono preparata alla grande su Stoccolma senza glutine. Ricerche online, lettura di blog, locali contattati via Facebook o Instagram… poi ho preparato un documento con una bella lista e l’ho anche trasportata in Google Maps creandomi una mappa personalizzata di Stoccolma senza glutine. Sono abituata a viaggiare da sola da parecchio tempo, e sono sempre in giro a rincorrere i locali dove mangiare. Si può dire che i miei viaggi girino attorno al cibo, in effetti! Ma questa volta con me c’era un amico, che giustamente non ho potuto sottomettere alle mie volontà. Questo ha fattoScopri di più!

camogli ristoranti senza glutine

Ormai l’abbiamo detto e ridetto: quando si è in viaggio, trovare ristoranti senza glutine, sicuri per chi soffre di celiachia non è sempre semplice. (ecco perché ho organizzato un viaggio di gruppo senza glutine a Copenhagen, fra l’altro) Qualche settimana fa sono andata a Camogli, carinissimo borgo di mare, a conclusione di un weekend in Liguria – lo stesso in cui ho anche passato una notte nel meraviglioso glamping Myle Area di Tiglieto! Dopo tre giorni circondata di focacce, farinate e pasta al pesto che non potevo toccare… volevo piangere. E so che tu mi capisci. Mi sono messa in cerca di panetterie che offrisseroScopri di più!

tenda-tiglieto-glamping

Certi luoghi sono talmente perfetti da sembrare irreali. Mýle Area, meglio conosciuta come “la tenda sul fiume di Tiglieto” (Liguria), ne è un esempio. In un momento in cui il glamping sta prendendo piede anche in Italia ma non è ancora così diffuso, questa perla immersa nella natura è la scoperta che non sapevi di voler fare… ma di cui, ora, non puoi più fare a meno. Se io dovessi immaginare il luogo ideale dove staccare la spina e ricaricare le energie, il risultato sarebbe Mýle Area. Roberto, l’ideatore e proprietario di questo angolo di paradiso immerso nella natura, non l’ha solo pensato ma èScopri di più!

cosa vedere a bangkok golden mount

La capitale della Thailandia suscita sentimenti contrastanti: o la si ama o la si odia. Io vado contro corrente: ci sono rimasta due settimane e sinceramente non ho ancora deciso da che parte stare. È un posto affascinante, dove convivono diverse anime solo apparentemente contrastanti, ma ha anche alcuni limiti – tipo il caldo e il caos allucinanti. Di sicuro però al suo interno ci sono luoghi incredibili: ecco quindi cosa vedere a Bangkok! 1) Golden Mount Temple (Wat Saket) Nonostante sia meno famoso di altri, è quello che ho preferito fra i templi di Bangkok. Diverso dagli altri a livello strutturale, è collocato inScopri di più!

ristoranti-a-bali-cheesecake-crudista

Ti ho già parlato della meravigliosa esperienza col massaggio Esalen che mi sono concessa alla Taksu Spa di Ubud, così come ho elencato tanti locali dove poter mangiare ottimo cibo senza glutine a Bali. In questo post unisco le due cose, mischio un po’ e ti parlo di nuovo di ristoranti a Bali – nello specifico, del ristorante crudista che ha aperto da pochissimo proprio alla Taksu Spa. Cosa mangiare a Bali: non solo tradizione Se sei un viaggiatore goloso, allora ti suggerisco caldamente di aggiungere Bali alla lista delle tue prossime mete. Nell’Isola degli Dei troverai pane per i tuoi denti… anzi, forse ilScopri di più!

ayawana-villa-bali-infinity-pool

Se stai programmando un viaggio in Indonesia e sei in cerca di un luogo unico dove soggiornare, non posso che consigliarti Ayawana Villa a Bali. Precisamente, questa meravigliosa villa privata si trova a Ubud. Anzi, ancora più precisamente, la troverai nella zona delle risaie di Tegallalang – piccolo gioiello di smeraldo incastonato in una stretta valle e riconosciuto come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Dove dormire a Bali – e perché scegliere una villa Nella pianificazione di un viaggio, gli alloggi sono una delle parti fondamentali. Non so tu, ma io adoro spulciare tutti gli annunci che trovo online, in cerca della soluzione perfetta per me. AdoroScopri di più!

taksu-spa-ubud

Amo Ubud, questo ormai è appurato. Ho esplorato i suoi meravigliosi templi, la natura che la circonda e il cibo delizioso che offre. Finalmente, qualche giorno fa, ho potuto anche conoscere il suo lato dedicato al benessere, passando una mattinata incredibile alla Taksu Spa. Se sei già stato a Ubud lo sai – e se non ci sei mai passato, lo scoprirai non appena ci metterai piede: questo piccolo villaggio è strapieno di spa e di ragazze che ti intercettano per strada con un “Massage?” a ogni ora del giorno e della notte. Ecco, dimentica tutto questo: la Tasku Spa è completamente diversa. Già dalleScopri di più!

ubud-bali-frangipani-flower

Io continuo a stupirmi. È la sola cosa che mi renda la vita degna di essere vissuta. (Oscar Wilde) Non mi abituo. Non mi abituo al sapore dolce e intenso della frutta fresca tropicale e a quello piccante dei tè speziati. Non mi abituo all’apparente tranquillità delle strade alle 8 di mattina, coi negozi chiusi e il traffico ancora lento. Non mi abituo al profumo di incenso e ai colori accesi dei fiori dei canang sari. Non mi abituo ai gesti ipnotici delle donne che li preparano con cura e li sistemano su marciapiedi e altarini col loro rituale mattutino. Non mi abituo alla sensazioneScopri di più!