This year I didn’t celebrate New Year’s Eve as usual, but I did it in the best possible way: packing a suitcase. I had dinner alone, went to bed without even waiting for midnight, woke up early on New Year’s day and left with the first flight to Copenhagen! I really longed for that trip, for many different reasons but mainly because beginning 2017 leaving on my own to explore a city I didn’t know looked like the perfect start – and it was indeed! I will probably tell you a bit more about the city in another post, but if there’s something I immediatelyScopri di più!

Se siete di Ravenna e siete di quelli “sempre sul pezzo”, sicuramente avete già sentito parlare di The Social Table. Altrimenti, ve la spiego in breve: si tratta di una piattaforma grazie alla quale si può partecipare a delle cene sociali in ristoranti della città, in cui conoscere altre persone con interessi simili ai propri. Il tutto, praticamente, al buio! Volete saperne di più? Detto, fatto: ho intervistato per voi i fondatori di questa originale startup per scoprirne dettagli, retroscena e curiosità varie! Com’è nata l’idea di The Social Table? Poco più di 1 anno fa lavorando ad un portale dedicato alla ristorazione ci èScopri di più!

Lo scorso weekend sono stata al Wellness Food Festival, fiera del benessere a 360° che si tiene a Cesena. C’ero già stata un anno fa e mi era piaciuta molto, per cui non vedevo l’ora di tornarci per scoprire le novità delle aziende che già conoscevo e magari scovare qualcosa di nuovo. Devo dire che anche quest’anno la manifestazione non si è smentita: è davvero interessante, ricca di workshop di vario genere (yoga, discipline sportive, ballo, showcooking, conferenze…) e con tanti stand fra cui curiosare. C’era una sezione dedicata allo street food che però non ho provato – un’amica si è fermata allo stand ThaiScopri di più!

Quest’anno non ho festeggiato il Capodanno in modo canonico, ma l’ho fatto nel modo migliore che ci sia: preparando una valigia. Cena in solitaria, a letto senza aspettare la mezzanotte, sveglia presto l’1 gennaio e via col primo volo per Copenhagen! Un viaggio che ho desiderato molto, per tanti motivi diversi ma soprattutto perché inaugurare il 2017 partendo da sola alla scoperta di una città che non conoscevo mi sembrava simboleggiare l’inizio perfetto – e così è stato! Magari vi parlerò più approfonditamente della città in un altro post, ma se c’è una cosa che posso fin da subito dire è che a Copenhagen hoScopri di più!

La vita è un continuo evolversi. Questo blog è nato 5 anni fa come Fool for Food e ha seguito la mia storia lungo tutto questo periodo. E’ cambiato con me, e riflette la mia voglia – o esigenza? – di continuare muovermi, studiare, approfondire, crescere, appassionarmi, ampliare i miei orizzonti. Così è nata l’idea di questa nuova versione – di me stessa e del blog. Aumenteranno le tipologie di contenuti, come il nuovo nome lascia intuire: Eat – perché il cibo è un alleato, un amico, un piacere quotidiano. Vorrei usare questo spazio per far capire agli scettici che mangiare senza glutine ma conScopri di più!

Il post di oggi è un po’ anomalo rispetto al solito, ma in questo periodo come non mai lo sento necessario. Avete notato che sul blog, ultimamente, riesco a pubblicare veramente pochi post – e non vi nascondo che mi dispiace un sacco. Purtroppo è un periodo stressante, stracolmo di impegni, con il tempo libero quasi azzerato… e di solito, quando riesco a ritagliarmene un po’, mi spalmo sul divano con un libro o crollo direttamente a letto. Oppure cucino. Perché, in tutto questo, ovviamente continuo a cucinare, a sperimentare, a dare spazio alla mia voglia (e necessità) di mangiare positivo. Il problema è cheScopri di più!

Eccomi qua con un’altra americanata: la pecan pie, ovvero crostata di noci pecan! Come ormai avete intuito, per esempio dalla maple pecan granola di qualche tempo fa, adoro sia questo tipo di noci che lo sciroppo d’acero… quindi come potrei non essere follemente innamorata di questa torta?! E’ uno dei dolci che negli Stati Uniti si preparano tipicamente per la festa del Ringraziamento – e, manco a dirlo, stravedo anche per quella – e ho avuto modo di assaggiarne un paio di versioni quando vivevo a New York. L’originale prevede l’uso dello sciroppo di mais e non di quello d’acero, ma visto che nei nostriScopri di più!

…e dove potrà mai finire, un blog? In questo caso ha fatto un salto fuori dal mondo virtuale per andare a trovare la cugina carta stampata… No, non sto straparlando, voglio solo dire che è comparsa una mia intervista (dal titolo bellissimo, che mi fa sentire una persona seria ed importante) sul quotidiano La Voce di Romagna – nella sezione Ravenna… e ieri ho alquanto gongolato quando ho visto il risultato finale! 😀 Se anche voi siete curiosi e volete dare una sbirciatina, la trovate qui. Tutto ciò è stato merito di un mio ex compagno di classe delle superiori, per cui GRAAAAAAAAAAAAZIE Perla!!! 🙂Scopri di più!

Pochi giorni fa, mi è arrivata una richiesta piacevolmente inaspettata: Anna Laura del blog Dulcis in fabula mi ha proposto di affiancare lei ed altre due blogger come giurata per il suo primo contest! Il tema è dolcemente romantico, come si può intuire dal titolo – Valentine’s Day Dessert – e condivido talmente tanto le parole che Anna Laura ha usato per introdurlo che non ho potuto dirle di no… quindi eccomi qua, onoratissima e pronta a schierarmi in giuria. 🙂 Tutte le regole del suo contest potete trovarle qui… vi dico solo che la scadenza è il 24 febbraio e che in palio ciScopri di più!

Tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri caro Fool for Food, tanti auguri a teeeeeeeee! Eh sì, è già giunta l’ora di soffiare sulla prima candelina… esattamente un anno fa, Fool for Food nasceva col suo primo post! In questi 12 mesi, è stato visitato quasi 50000 volte da decine e decine di paesi del mondo, quindi non posso che essere felice ed orgogliosa di aver dato anche solo il minimo aiuto o una minuscola ispirazione a ciascuna di queste persone. Fate conto che vi stia ringraziando ad uno ad uno, perchè se potessi è proprio ciò che farei! GRAZIE GRAZIE GRAZIEScopri di più!